Once Upon A Star : Haiducii

haiducii2Io lo dico sempre che l’Italia è sempre stato un paesaccio musicalmente parlando.
In estate poi basta un ritornello alla cazzo per vendere centinaia di copie nel giro di tre mesi.
Oltre ad aver regalato primi posti in classifica a canzoni di merda in inglese e in spagnolo, nel 2004 abbiamo graziato anche i rumeni con Dragonstea Din Tei …. ve la ricordate?
…E dai non fate i sostenuti! Avete dimenticato quando in discoteca mezzi ubriachi e sudati ballavate e cantavate a squarciagola NUMA NUMAAA IEEEEE NUMA NUMA NUMA IEEEE? Siiiiiiiii?, allora vi rinfresco io la memoria.

Paula Mitrache in arte Haiducii, è nata a Bucarest nel 1977.
A 20 anni si trasferisce in Puglia e incide il brano Believe In Me ma il successo arriva nel 2004 con Dragonstea Din Tei.
La canzone, che vende milioni di copie in tutta Europa viene remixata da Gabry Ponte ed ottiene molto successo anche nei club.

Haiducii lancia altri singoli di discreto successo come I Need A Boyfried e More ‘N’ More fino al 2008 quando esce il suo disco intitolato Paula Mitrache In Haiducii.
Ad un certo punto capisce che la musica non fa per lei .. alleluja e fonda a Bari un associazione culturale a favore dei suoi connazionali che vivono in Italia.
Dal 2008 Haiducii è consigliere del sindaco di Bari per i rapporti con la comunità rumena e dal 2009 diventa anche consigliere del Presidente della Provincia di Bari.
Nel 2009 diventa ufficialmente cittadina italiana.
Haiducii, oltre alla politica, ha recitato per la fiction L’Ariamara trasmessa dalla rete pugliese TeleNorba.

In tutto questo l’ex cantante non ha dichiarato che Dragonstea Din Tei è la cover di un pezzo pubblicato nel 2003 dal gruppo O-Zone.
La band rumena si è incazzata e Haiducii è stata chiamata in causa per violazione di copyright.

…E adesso non venitemi a dire che non avete mai ballato in vacanza NUMA NUMMAAA IEEEEE che non vi credo!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *