20cmDiPentagramma / S02 Ep.01: Puttanpop di fine estate.

Buongiorno Upper East Side! Il vostro Acido preferito oggi vi parlerà delle hit in arrivo e di quelle che (forse per poca pubblicità) vi siete persi e vale la pena di ascoltare. Siete già tornati dalle vacanze? Siete ancora sotto l’ombrellone a godervi il sole settembrino? Siete depressi perchè si torna alla vita di tutti i giorni? Con la hit puttanpop giusta forse le orecchie vi si bucheranno a forza di ascoltarla in loop, ma le giornate miglioreranno.

Per quanto mi riguarda sto cercando di lasciarmi alle spalle “Blurred Lines”, “Get Lucky” e “I’m in Love”. Anche basta. BASTA. B-A-S-T-A.

Iniziamo con Natalia Kills, che è a mio parere la cantante più sottovalutata del momento pur avendo un gran potenziale. Probabilmente non molti hanno sentito parlare di lei (e le visualizzazioni del video del suo nuovo singolo su YouTube lo confermano), ma la sua “Saturday Night” vale la pena di essere ascoltata perchè è una piccola perla musicale (sia per quanto riguarda il testo sia per il sound). Il nuovo album della Kills, “Trouble”, è in vendita da ieri su iTunes.

Passiamo ad un’artista sicuramente più nota al grande pubblico: Christina Aguilera. Pochi giorni fa ha rilasciato un video promozionale per la sua “Let There Be Love”, in cui invita al rispetto e alla solidarietà reciproci e ad evitare ogni forma di violenza e di odio. Negli States questa canzone aveva spopolato (pur non essendo un singolo) raggiungendo la prima posizione nella “Hot Dance/Club Song” di Billboard. In questo video appare più in forma e felice che mai. Nonostante le vendite un po’ deludenti del suo ultimo album “Lotus”, Christina non si è scoraggiata ed anzi ha voluto ringraziare i fan, prima con una lettera e poi con questo video, per il supporto che le hanno dato durante gli anni e che continuano a darle. Del resto, nella lettera ai fan lei stessa ha detto  – “I riconoscimenti materiali certamente fanno piacere, ma non è questo ciò che mi spinge a rimanere in questo business”. Ed io sono contento che la pensi così, perchè il suo talento e la sua voce non meritano di passare inosservati. GO CHRISTINA!

Tocca a lei, la donna per cui il tempo sembra non passare mai (ringraziamo il chirurgo o Photoshop?): sto parlando di Cher! Sì, perchè alla bellezza di 67 anni ha rilasciato poche settimane fa il video di un singolo DA URLO, “Woman’s World”, che farà parte dell’album in arrivo il 24 settembre, “Closer to the Truth”. Una hit tutta al femminile: semplice, fresca, ballabilissima. Puro POP. E Cher, per la trovata della parrucca fatta di ritagli di giornale ti stimo tantissimo.

Quest’estate ci ha regalato il ritorno di alcune puttanpop come Lady Gaga e Katy Perry. Ma non vi sembra che manchi qualcuno all’appello? E se vi dicessi “The Legendary Miss Britney Spears”?!

La nostra principessa del pop sta per tornare, come annunciato dall’hashtag che lei stessa ha lanciato: #AllEyesOnMe. Come a dire alle sue colleghe puttanpop – “Vi siete divertite in mia assenza, stronzette? Brave, ma adesso tutti gli occhi puntati soltanto su di me”. Il comeback di Britney è previsto il 17 settembre e in questi giorni, secondo quanto ha scritto in alcuni tweet, sta girando il video del singolo in questione. E sono sicuro che, come sempre, sarà una BOMBA!

Ma non è tutto: è prevista una collaborazione di Britney con Miss Twerking aka Miley Cyrus! Il singolo sembra che si chiamerà “SMS”, ma la data di uscita non è ancora nota. La Cyrus sta ottenendo enorme visibilità e questa collaborazione non potrà che giovare a entrambe.

Lady Gaga si è invece esibita due sere fa all’iTunes Festival, presentando alcune nuove canzoni dal nuovo album “Artpop”. Dopo le vendite poco appaganti del primo singolo “Applause”, ha deciso di rilasciare “Swine” come secondo singolo. Ma anche qui, la data di release resta ancora un mistero.

Adorate una delle canzoni che vi ho proposto? In questo periodo siete in fissa con qualche canzone in particolare? Fatemi sapere con un commento!

0 thoughts on “20cmDiPentagramma / S02 Ep.01: Puttanpop di fine estate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *