Assilbelalta-ilpuntoH

Algeria: giovane studente di medicina sgozzato perché gay.

Assil Belalta è stato seguito da due aggressori che lo hanno ucciso nella sua casa, e in maniera brutale si sono presi gioco di lui scrivendo “Lui è gay” sul muro con il sangue della vittima.

Assil Belalta aveva solo 21 anni, era uno studente di medicina alla Facoltà di Medicina di Algeria, e secondo il suo account Facebook, si identificava come bisessuale.

Tuttavia, dopo essere tornato a casa domenica (10 febbraio), due aggressori lo hanno seguito e gli hanno tagliato la gola prima di prendere le chiavi della sua macchina, cosa ancora più atroce è stato l’atto disumano degli assassini che usando il sangue della vittima, hanno scritto “Lui è gay” sul muro di casa di Assil.

Il suo corpo è stato trovato dai suoi amici che lo hanno denunciato alla polizia.

Su un post Facebook il gruppo di attivisti LGBTQI  Alouen (con base in Algeria) ha scritto:

 “Crimine omofobico nella città universitaria di Ben Aknoun ad Algeri. Questo atto vile e omofobico è avvenuto due settimane dopo le dichiarazioni del presidente dell’Unione Magistrati algerina, Laudouni, il quale ha detto che le associazioni per i diritti umani e le ONG che chiedono la depenalizzazione dell’omosessualità in Algeria e la lotta contro l’omofobia stanno ‘calpestando i valori e le basi del popolo algerino, che non mostra tolleranza nei confronti delle persone omosessuali’, e che i magistrati “affronteranno chiunque voglia stabilire leggi contro le specificità del popolo algerino”.

L’ennesima dimostrazione che purtroppo l’ignoranza è la bestia più pericolosa che esista.

 

halfblood

Figlio di Madreh e di Padreh nonché fratello di Sisteronzola (tralascio gli avi altrimenti facciamo notte!) nacqui dopo 22 ore di travaglio sulla bella costiera Sorrentina in una sera di TOT anni fa. Eterno giovane, sognatore e passionale vorrebbe citare in giudizio Marcello Cesena perché per il suo personaggio di Jean Claude si è ispirato a lui e al rapporto di Madreh Halfblood, ma perché immensamente buono d’animo non lo fa.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *