Categoria: Omofobia

Ascoli Piceno, caccia un cliente perché gay

“Sono nazista, i gay non devono entrare in questo locale. Anzi, se vuoi denunciarmi ti do il modo di farlo”

queste le parole con cui il titolare del bar Delle Caldaie di Ascoli Piceno avrebbe attaccato un cliente abituale, il 54enne Raniero Bertoni il 4 gennaio scorso. Avrebbe poi alzato il braccio per colpire l’uomo, che sarebbe subito scappato dal locale per chiamare la polizia.

Maestro gay aggredito da madre e zio di un alunno

Accade a Comasina, un quartiere della periferia di Milano, nella scuola elementare di piazza Gasparri: un maestro di matematica è attaccato dalla madre e dallo zio di uno dei suoi alunni.

Leonardo Lo Ioco, maestro precario di 46 anni che lavora nella scuola da circa un anno, è stato aggredito durante un colloquio privato uscendone con una probabile frattura al setto nasale ed al mento, ma anche numerosi insulti omofobi e minacce di morte: “Mi hanno insultato in tutti i modi, mi hanno minacciato di morte, poi mi hanno preso a pugni. Sono caduto, mi hanno tirato anche calci”.