Categoria: World

Il Punto Seriale – Le Terrificanti Avventure di Sabrina

Vi ricordate il telefilm anni 90 ‘Sabrina – Vita da strega’? La giovane Sabrina Spellman, interpretata da Melissa Joan Hart, viveva con le simpatiche zie Zelda e Hilda e il gatto pasticcione Salem. La sua vita si divideva tra scuola, amiche, il fidanzatino Harvey e qualche magia qua e là, il tutto in un’atmosfera da tipica sitcom americana totalmente innocua.

Bene, dimenticate tutto: la nuova Sabrina è una adolescente ombrosa, che vive con le due ambigue zie e il cugino omosessuale e sta per affrontare il suo Battesimo Oscuro, ovvero siglerà con una firma l’ingresso ufficiale nel mondo della magia nera. Il suo desiderio di restare una ragazza ‘normale’, però, attirerà su di sè le forze del male al gran completo.

Il Punto Seriale – Manifest

Ben Stone è in aeroporto, sta aspettando di imbarcarsi su un volo che lo porterà a casa. Con lui c’è tutta la sua famiglia: la moglie Grace, i loro gemelli Cal (malato terminale) e Olive, la sorella Michela, una poliziotta allo sbando, e i loro anziani genitori. Per un problema logistico, la famiglia viene separata su due voli differenti. Ben decolla con Cal e Michela. Una violenta turbolenza segna il viaggio, ma atterrano tutti comunque sani e salvi. Solo 5 anni dopo….

Il Punto Seriale – Charmed

Finalmente, ecco sui nostri schermi il tanto strombazzato reboot del celebre show tv anni ’90 ‘Streghe’.

Anticipato da mille polemiche, anche da parte delle storiche attrici della serie originale, ‘Charmed’ ha fatto il suo esordio sul canale The CW, mentre arriverà in Italia, su Rai 2, nel giugno 2019.

La storia è nota: tre sorelle scoprono di essere discendenti di una lunga dinastia di streghe. Sono dotate di poteri magici e dovranno far fronte comune per combattere il Male.

E chi sono le nuove Prescelte?

Il Punto Seriale – Élite

In seguito al crollo della loro scuola, a tre umili studenti viene data la possibilità di entrare nell‘esclusivo istituto Las Encinas, in cui viene forgiata la classe dirigente del futuro.

Samuel è un timido cameriere, con un fratello in carcere e una madre schiava della droga. Nadia è una studentessa musulmana, geniale e determinata a vincere una prestigiosa borsa di studio per poter fuggire da un padre vessatore. Christian è bello e stupido: i suoi unici interessi sono il sesso e il diventare famoso, non importa come.

E non importa neanche tutto quello che vi ho scritto: perchè al centro di ‘Élite’, nuovo teen drama in salsa iberica targato Netflix, c’è un omicidio. E sono tutti sospettati: ricchi, poveri, etero, gay, cristiani e musulmani perchè, come dice una delle protagoniste:

La morte non guarda il tuo conto in banca o il tuo stato sociale.

Il Punto Seriale _ La Casa de las Flores

Mi chiamo Roberta Sanchez.

E vi racconterò la storia di una famiglia quasi normale.

Quanto ci piacciono le famiglie moderne e disfunzionali? E quanto ci piace il trash degli sceneggiati strappalacrime latineggianti??

Bene: mescolate il tutto, ovviamente in chiave moderna e argutamente dark, buttate in un calderone bollente chiamato Netflix e… Ecco a voi ‘La Casa de las Flores’, una sorprendente serie tv messicana che sta stregando il mondo!

Il Punto Seriale – Lucifer sbarca su Netflix

Ormai funziona così: se un’amatissima serie tv viene cancellata, il popolo web si indigna e crea sommosse per non far chiudere il proprio show preferito.

Il primo caso eclatante è stato quello di Scream Queens, poi è toccato a Sense8. E ora è il turno di Lucifer.

La serie cult con Tom Ellis nei panni di Satana, prodotta da Warner Bros Television, è stata salvata dalla chiusura da Netflix, che ha già annunciato una travolgente quarta stagione!

Ormai è il popolo a decidere, sempre di più! Ma certo cast e team creativo non si sono risparmiati, creando l’hashtag #savelucifer, diventato virale in un battibaleno tanto da convincere il colosso statunitense ad accaparrarsi le avventure del demone più sexy della tv.

Io ve ne avevo già parlato agli esordi. Per chi volesse buttarsi tra le braccia di Lucifer Morningstar, ecco un recap per arrivare pronti alla quarta stagione!

Il Diavolo si annoia a comandare gli Inferi e decide di farsi un giretto a Los Angeles. Porta con sè la diabolica sterminatrice Maze e apre un night club alla moda di nome Lux. Un’aspirante cantante gli vende l’anima e diventa una star, ma viene uccisa e la polizia brancola nel buio. Serve un aiuto demoniaco per risolvere il caso…

Trasposizione televisiva dell’omonimo fumetto della Vertigo, scritto da Mike Carey, Lucifer è una serie televisiva statunitense creata nel 2016 per il canale Fox con protagonista il personaggio di Lucifero, comprimario nel fumetto Sandman di Neil Gaiman.

Ed è proprio Belzebù in carne e ossa la star assoluta di questa serie. Ma al posto di corna, forcone e zolfo, ci sono abiti all’ultima moda, sguardo magnetico e un accento inglese che lo rendono assolutamente irresistibile!

Sordo alle richieste dell’angelo Amenadiel, che lo prega di tornare all’Inferno e salire di nuovo sul suo trono, Lucifer decide di aiutare nelle indagini la bella detective Chloe Decker, tanto determinata quanto poco considerata dai colleghi, tra cui l’ex marito.

Nonostante la riluttanza di lei, l’improbabile squadra riesce ad acciuffare il vero colpevole. E Lucifer prende talmente tanto gusto nel fare la parte del buono, che decide di fare coppia fissa con Chloe, le cui proteste sono inutili. Il bello è che lui non fa nulla per nascondere la propria identità, ma ovviamente nessuno lo prende sul serio. Nemmeno la psicologa repressa Linda Martin la quale, interpellata per un caso, stringe un patto con il protagonista: lei lo psicanalizza gratis, lui in cambio paga con sessioni interminabili di sesso.

Lucifer ha il potere di far dire alle persone la verità chiedendo loro che cosa desiderino maggiormente. E funziona con tutti, tranne che con la bella Chloe che, nonostante tutto, dovrà riconoscere nel Signore degli inferi un prezioso alleato. Al contrario Trixie, la figlia della donna, si affeziona subito a Lucifer, nonostante lui la tratti con apparente distacco: ad esempio lanciando le sue bambole aspettandosi che lei gliele riporti come si fa con i cani.

Lucifer è una serie sagace, spudorata e divertente. Il protagonista Tom Ellis, già apparso nel telefilm Rush, sembra nato per questo ruolo: un Satana alla moda, sfacciato, sexy e tremendamente ironico!

Ecco una carrellata dei momenti migliori.

Non perdetelo!

Sciaouz!

Tracio

Il Punto Seriale – Everything Sucks!

In questo filone di serie tv che riprendono i decenni passati (‘Stranger things’ , ’13 reasons why’) mancava un prodotto che si immergesse a piene mani nei tumultuosi anni 90, costellati di ribellione, grunge e senso di inadeguatezza. Tutto ciò raccontato, però, in salsa comedy 2.0

In onda su Netflix, Everything Sucks! è una deliziosa commedia che racconta le disavventure di tre amici per la pelle che iniziano il loro percorso alle scuole superiori. Etichettati immediatamente come nerd, si trovano a dover collaborare con gli schizzati membri del gruppo di teatro.

L’obiettivo è quello di girare un film sugli alieni stile ‘Indipendence Day’. Nel frattempo, il protagonista si innamora della compagna di scuola la quale, a sua volta, teme di essere lesbica. E affronta questa sua scoperta ascoltando l’album – icona degli Oasis ‘(What’s the Story) Morning Glory?’.

Un nugolo di attori divertenti e divertiti. Situazioni surreali che non possono non strappare più di una risata, come lo strampalato telegiornale scolastico del mattino, in cui l’annunciatrice deve sempre difendersi dalle battutacce del suo allupato collega. Un telefilm senza assolutamente nessuna pretesa, ma solo con l’intento di intrattenere con leggerezza. E con citazioni raccontate da chi si vede che quel decennio lo ha davvero vissuto appieno.

Strepitosa la colonna sonora, tipicamente 90’s: insieme a icone come gli Oasis, Tori Amos e Alanis Morissette, anche delle vere e proprie chicche come ‘Brimful Of Asha’ dei Cornershop.

Il titolo è l’emblema del pensiero tipico dei teenager degli anni 90: ribellione, repulsione e apatia. Erano gli anni dei Nirvana, dei cartoon Daria e South Park. In questa serie i riferimenti sono ben chiari ed espiliciti, ma la pesantezza e il dolore sono stati tramutati in allegria. Ed è un po’ la lezione che noi ex 90’s abbiamo imparato crescendo.

Un prodotto piacevole che ci riporta indietro di 20 anni maniera fresca, per nulla scontata e soprattutto molto molto divertente!

Ecco il trailer.

Sciaouz!

Tracio