che nome dai al tuo pene?

Chiamalo col “suo” nome

Ma tu il tuo pene, come lo chiami?

L’ho sempre detto che non devo rimanere sveglio fino a tardi, né mangiare pesante la sera…. ma quando poi ti trovi a parlare con i tuoi amici su whatsapp (maledetti gruppi di sole checche ahah!) e sparare minchiate e cazzate varie una dopo l’altra facendoti venire una paresi facciale per le risate… è più forte di te… rimani sveglio e pensi alle cose più impensabili!

Per essere chiari… mentre parlavamo di rotture varie (in senso figurato ovviamente), uno degli interlocutori viene fuori dicendo qualcosa tipo “rottura di pirulo“! Pirulo? Oh santagnoccamartire! Certo non è la prima volta che sento sto nome, ma mai e dico MMMMAI associato alla rottura di ca….volo!

Questa conversazione ha stimolato il mio unico neurone ancora vivo e mi son venute in mente varie cose!

Tipo che del Pene si conoscono vari nomi, è chiamato in maniere diverse, ovviamente in base al contesto in cui viene citato! Facciamo qualche esempio:

Quando siamo incazzati lo chiamiamo : Cacchio, cavolo, caspita, e via discorrendo, se vogliamo mantenere un certo contegno non volgare…se poi ci lasciamo andarem, viene fuori anche “minchia” ma in certi casi, quelli più “incazzosi”- diciamo” un bel CAZZO ci sta bene!

Se siamo in intimità poi…non ne parliamo proprio….vengono fuori nomignoli dai più semplici ai più fantasiosi! A seconda della stazza e della forma diamo libero sfogo alla nostra fantasia (altro che gli Inglesi che si limitano a 4 o 5 nomi volgarotti e non) facendo venire alla luce nomi come pisello, pisellino, pisellone, pirulo, pirulino, pirulone, funghetto, fungho, bastoncino, nerchia, nerchione, bastone, mazza, soddisfamogli, soddisfatore, sturavagine, sturatore, slabbrador, sturaculi, soddisfapassivi, mazza,  walter (molto littinzettiano come nome), chupachups, fringuello, dispensa bontà, minchia, trapanator, sperminator, otturattutto e via discorrendo….

Ma il TOP lo raggiungiamo noi maschietti, gay e etero non conta… ma tutti lo fanno! Noi ragazzuoli abbiamo l’assurdo e divertentissimo vizio di dare un nome a quel nostro fratello che ci portiamo avanti e penzoloni dalla nascita…lì… nei pasi bassi sotto la cintura di orione! Beh… sin da bambini gli diamo un nome…sai tipo quando siamo soli a casa e abbiamo bisogno di qualcuno con cui parlare, specie se il nostro amico immaginario in quel momento è impegnato con qualcun altro… allora che famo? Parliamo con lui…. i così detti “discorsi del cazzo”! Beh io ad esempio l’ho chiamato…. ma volete proprio saperlo!? Vabé che vogliate o meno ve lo dico…ma NON ridete che vi frusto! Beh io alla giovanissima età di 7 anni l’ho chiamato GULLIVER!! Per vari motivi … tra cui il fatto che sapevo bene che sarebbe stato quello che avrebbe esplorato i piccoli mondi del corpo umano! uhauhauha!! NON ditemi che non avete mai dato un nome al vostro cosetto che non ci credo!

E voi che nomi conoscete e quale gli avete dato!?

Si lo so che tutti sti nomi sono “nomi del cazzo”! Ma …. di che abbiamo parlato fino ad ora!?

halfblood

Figlio di Madreh e di Padreh nonché fratello di Sisteronzola (tralascio gli avi altrimenti facciamo notte!) nacqui dopo 22 ore di travaglio sulla bella costiera Sorrentina in una sera di TOT anni fa. Eterno giovane, sognatore e passionale vorrebbe citare in giudizio Marcello Cesena perché per il suo personaggio di Jean Claude si è ispirato a lui e al rapporto di Madreh Halfblood, ma perché immensamente buono d’animo non lo fa.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *