Classifiche di fine 2017: BEST ALBUMS

E se la settimana scorsa abbiamo scoperto i migliori singoli del 2017, veniamo ora a scoprire gli album che hanno reso musicalmente memorabile quest’anno che si appresta a dirci arrivederci.

10. Harry Styles – Harry Styles

Il disco d’esordio che non ti aspetti da un teen idol con un seguito di dodicenni strillanti. Gli ingredienti per un successo duraturo ci sono tutti, vediamo se sarà in grado di mixarli a dovere.

 

9. Ed Sheeran – ÷

Ed ci va giù cauto e conquista le classifiche di tutto il mondo con un disco che è esattamente ciò che ci si aspetta da lui, senza troppi guizzi di trasgressione ma con un taglio tutto personale e riconoscibile. Per ora la formula è vincente, ma per quanto lo resterà?

 

8. Lorde – Melodrama

Decisamente ridimensionata in termini di popolarità rispetto al precedente Pure Heroine, Lorde con questo comeback dimostra al mondo che il suo talento c’è ancora e sarà in grado di regalarci a lungo gioiellini elettropop non da tutti.

 

7. Katy Perry – Witness

Il flop memorabile arriva per tutti e nemmeno Katy Perry è stata risparmiata. Un po’ un peccato: in fondo Witness non è né meglio né peggio dei precedenti lavori della Perry e tra una Hey Hey Hey e una Roulette, oltre ai singoli, alla fine di qualità nel disco ce n’è.

 

6.  Cristina D’Avena – Duets – Tutti cantano Cristina

Cristina, stanca di tornare ogni Natale con una raccolta di successi alla cazzo di cane, per quest’anno ha deciso di fare le cose in grande: riarrangiando i suoi successi e facendosi affiancare dalla crema del pop made in Italy. Il risultato è da leccarsi i baffi.

 

5. Björk – Utopia

Björk ha intrapreso ormai da una decina d’anni una strada che la rende sempre più sofisticata e meno immediata: Utopia è un viaggio non facile tra atmosfere oniriche e luminose, che si oppongono alla malinconica di Vulnicura e si ricollegano alla purezza di Vespertine.

 

4. Paola Turci – Il Secondo Cuore

Un disco solido, forte, emozionante, capace di rispecchiare il talento e la forza di una delle migliori interpreti del panorama italiano. Ogni singolo brano è un pugno allo stomaco.

 

3. Taylor Swift – Reputation

Taylor ormai è una popstar acclamata e con Reputation ci mostra il suo lato più oscuro, tanto nei testi quanto nelle produzioni. Il disco ci accompagnerà a lungo nel 2018 ma le vette di 1989 restano ben lontane.

 

2. Goldfrapp – Silver Eye

I Goldfrapp però continuano a dominare il panorama elettronico internazionale e con Silver Eye,  un Supernature sotto steroidi,  ci tengono a gridarlo al mondo. L’ennesimo gioiello nella corona discografica del duo britannico.

 

1. Michele Bravi – Anime Di Carta

La nuova stella del firmamento pop italiano brilla luminosa con Anime Di Carta, un viaggio nell’elettropop più puro che non ha assolutamente niente da invidiare a produzioni internazionali ben più blasonate.

  • Claudia

    Melodrama è favoloso, tra questi quello che mi rappresenta di più e che preferisco

    • halfblood

      BEH, Sì, Melodrama è davvero un gran bel pezzo! altrimenti non sarebbe entrata nella classifica dei BEST ALBUM :)

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *