La reazione di Mamma al mio Coming Out

National Coming Out Day

Ve ne ho parlato qui prima, e sempre in occasione di questo National Coming Out Day, Madreh, sì proprio lei, Madreh di cui sono Figlioooh, ha deciso di raccontarvi la sua reazione, in breve, al mio Coming Out quel giorno di 8 anni fa.

Quando tu, quel giorno, a Milano, prima che io partissi per tornare a casa, hai fatto coming out con me, la prima reazione che ho avuto è stata piangere. Se ricordi bene abbiamo pianto insieme, forse per entrambi è stato liberatorio: tu perché finalmente mi dicevi quello che volevi dirmi da anni; e io perché finalmente mi sentivo dire ciò che in cuore mio sapevo da anni. (ndr: la mamma lo sa!)

Dopo quando sono ripartita, durante il viaggio in treno, ho pianto nuovamente, e non perché fossi delusa da te, ma perché ho pensato a tutta la tua sofferenza, a ciò che hai dovuto affrontare da solo, e questo mi ha fatto e mi fa ancora star male perché in fin dei conti sarebbe bastato raccontarci tutto molto prima.

Comunque (ndr: immagine Madreh da brava napoletana, fare un colpo di braccio dall’alta verso il basso tenendo pollice e indice uniti a formare un cerchio) gay o non gay, tu sei e rimarrai per sempre mio FIGLIO. Rompiscatole, permaloso ….ti amo così come sei.😘💓💓💓

(ndr: non è assolutamente vero che io sia permaloso e rompiscatole! Sono una personcina tanto a modo!)

Grazie Mami per aver condiviso con noi tutti queste tue emozioni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *