468x80 Beach
compleanno ex

Il Compleanno delle mie ex

C’è stato un periodo della mia vita, circa 6 anni, in cui ho frequentato ragazze con una insolita caratteristica comune. Non è stato un fetish, sia chiaro, ma  – chiamiamola così – una sorta di buffa coincidenza.

Chiariamo subito un altro concetto, queste persone sono lontane nel tempo e non mi è mai passato per l’anticamera del cervello di frequentarne due o più nello stesso periodo. In questo sono una persona seria.

E’ stato un periodo compreso tra il 2002 al 2008, un po’ come l’epoca Ming, questo periodo potrei benissimo chiamarlo l’epoca “Fish”. Perché in effetti tutte loro avevano solo una cosa in comune: il segno zodiacale. Addirittura con una di loro è diventata una specie di gioco, e quando ci sentivamo, era inevitabile la domanda “Di che segno è?”.

Questo mi ha portato ad essere uno dei massimi esperti in materia: se un amico/a inizia a frequentare una donna dei pesci, prima di tutto si rivolge a me. ( A proposito, se vi serve un consiglio spassionato sono a vostra completa disposizione )

Tre di queste, in particolar modo, sono nate il 20, 21 e 22 Febbraio. Loro ancora si stupiscono che io faccia gli auguri, ma per me è inevitabile ricordarmelo.

Ogni anno però mi domando quanto sia giusto fare questi auguri, perché ormai non ci sentiamo più granché e sempre più spesso innesco il discorso del “E’ giusto continuare a sentire la propria ex?”. Discorso di cui sono sempre più spesso stufa.

Io credo che, avendo condiviso molto, alcune ex debbano semplicemente cambiare ruolo nella mia vita. Perché in effetti quello della “fidanzata” non era il ruolo adatto. Talvolta sono semplicemente persone sbagliate incontrate in momenti sbagliati e se ne possono letteralmente andare  all’inferno, ma non sono tutte così.

Io non metto in dubbio che poi si caschi nel discorso de “quando due lesbiche si lasciano” di cui ho scritto tempo fa. Ma primo non mi sognerei mai di includere le mie ex nelle uscite con la mia compagna o con i miei amici. Ci ho provato, ma è troppo strano e poco produttivo: mi mette l’ansia addosso.

Le cose cambiano.

Negli ultimi anni però sento il bisogno di staccarmi completamente dal mio passato. Se ripenso alle mie ex, come penso sia logico, mi ritrovo completamente da un’altra parte rispetto a quello che ero e cosa volevo. Non le sento più una cosa da includere nella mia vita attuale. La mia storia ha assunto una forma tridimensionale, in cui alcune cose del passato hanno scavato un percorso nel mio presente ed altre semplicemente si sono fermate dov’erano. E questo spesso è coinciso con il mio smettere di provare a farle progredire.

Questa a dire il vero è una cosa che capita spesso: mi accorgo che certe relazioni le sto portando avanti da sola mentre l’altra parte si lascia “adulare” per un’uscita o una chiacchierata. Credo non ci sia cosa che mi faccia incazzare più di questa.

Per non parlare poi di quelle che si fanno sentire solo quando hanno bisogno di qualcosa.

Ogni anno che passa mi porta sempre più lontano dal “punto zero”, e mantenere i contatti non è più così fondamentale. E’ la vita, suppongo. Ma possibile che nessuna di loro si stia salvando?

Cosa mi sta succedendo?

Insomma oggi è uno di quei giorni, lo è stato ieri e lo sarà pure domani. Anche quest’anno ho deciso di fare gli auguri, ma non escludo che sia l’ultimo: sono sempre più stufa del mio passato.

Mia cugina dice che questo fastidio è perchè sto ovulando in questi giorni, probabilmente ha ragione.

ex

Ban IT Mobile - 300x50 Générique
  • Io penso che non sia una gran cosa mantenere i rapporti con le ex, anche perché se non ha funzionato significa che qualcosa non andava. Poi non escludo che si possa a distanza di molto tempo incontrarsi per caso ed avere un bel dialogo. Ma cercarlo forzatamente proprio no

    • Susanna

      No cercarlo forzatamente proprio no, ma ecco non sono del club “elimina le ex dalla tua vita a tutti i costi”. Se non ha funzionato può anche essere che i “ruoli” fossero sbagliati.
      Ma insomma non c’è una regola fissa per i rapporti umani 🙂

      • Certo, senza dubbio una regola fissa non c’è. Dipende soprattutto dal perché non è andata avanti e secondo me, non succede così spesso lasciarsi di comune accordo senza problemi. Nella maggior parte dei casi una delle due rimane ferita per via di scelte o azioni fatte dall’altra. Dipende anche molto dal carattere di entrambe. Lo so che nel magico mondo fatato delle lelle è una pratica molto diffusa, ma lascia che ti mostri cosa c’è nella testa di chi non rispetta questi schemi. Sarò sfigata io, ma quando le mie storie di anni sono finite non avevo tanta voglia di restare in buoni rapporti. Sai se una ti fa le corna da mesi e ha anche la faccia tosta di chiederti di restare insieme qualche altra settimana, almeno finché non festeggiate i 4 anni, hai solo voglia di aspettarla sotto casa con un lanciafiamme. Ma al di là della follia di quella persona, anche le altre storie mi fanno pensare che la lontananza è la meglio cosa alla fine di un rapporto. Perché quando è quella che lascia a chiedere di mantenere i rapporti, di solito lo fa perché è una grandissima egoista a cui piace circondarsi di persone che la venerano, perché si sentono api regine (ne so qualcosa). Quando è quella che è stata lasciata a chiedere di mantenere i rapporti, di solito invece si tratta di masochismo puro (anche qui ne so qualcosa), perché tu pensi di volerla come amica, ma sotto sotto nutri una debole speranza che si accorga di aver sbagliato e torni sui suoi passi. Pensa a cosa diventa poi sapere che sta vedendo altre persone e ci fa determinate cose. Per questo io preferisco troncare e basta. Spero di averti dato un punto di vista diverso, anche se chilometrico 😀

        • Susanna

          Scusa per il ritardo incredibile della risposta, mi ero persa la notifica del tuo nuovo commento 🙂
          Una persona che ti chiede di rimanere insieme solo per mettere la bandierina al 4 anno non ha molto sale in zucca e te la dice lunga sui valori che può avere.. Però quello che penso è che spesso le storie finiscono e nessuno delle due se ne accorge finchè una delle due non fa una cazzata. E talvolta la cazzata che si fa viene usata come scusa assoluta per odiare l’altra . Mentre invece è solo una manifestazione del fatto che non c’era più nulla tra di loro e non la causa.
          Nei casi in cui la storia finisce, l’amore pure ma soprattuto non c’è più rancore da parte di entrambe, se ce n’è la possibilità io vado avanti e cerco di capire se un’altra tipologia di rapporto è possibile oppure no 🙂

          Però si, ho capito il tuo punto di vista perfettamente ed in parte lo condivido, specialmente per le api regine.

          • Sì beh, quella dei 4 anni aveva evidentemente qualche ritardo.
            Ho capito anche io il tuo punto di vista 🙂

Ban IT 728x90 Générique