468x80 Beach
eurovision 2017 - #Eurotitina

Eurovion 2017 – la prima semifinale con #EuroTitina tra top e flop

Eurovion 2017: la prima semifinale secondo i commenti dei Titiners del twitter.

Era un anno che aspettavamo di vedere l’inizio della prima semifinale di Eurovision 2017, è già da dopo Sanremo avevamo lanciato il nostro HT ufficiale #EuroTitina da utilizzare in combinazione con #ESC2017 : e credetemi ragazzi, ieri sera siete stati tantissimi a twittare con noi, tanto che davvero non riuscivo a starvi dietro. Ma continuate così fino alla finale perché ci divertiremo tantissimo insieme e anche perché ricordatevi che chi più twitta e più partecipa ai nostri livetweeting può avere in regalo l’unica data italiana del concerto delle Little mix. Info qui

Ma prima di passare al commento della prima semifinale di Eurovision 2017, lasciatemi premiare quello che è stato il tweet più geniale, diabolico e biondo della nostra prima serata di livetweeting con #EuroTitina

Ebbene sì amici, l’Ucraina ci ha stupiti con una ottima organizzazione e un palcoscenico ricco di effetti speciali che non ha annulla da invidiare a quelli degli ultimi tre anni almeno. E vogliamo poi parlare dei tre presentatori che hanno da subito suscitato su Twitter l’ormone pazzo di noi utenti LGBT 🏳️‍🌈?

eurovision 2017 presentatori

Come sempre, l’organizzazione dell’Eurovision ci lascia spiazzati e ci dà un esempio di quello che vuol dire gestire in maniera perfetta le tempistiche di un’esibizione canora che vede alternarsi sul palco 18 artisti ogni sera, e varie altre esibizioni: tutto dura due ore precise e non ci lascia storditi o in preda a crisi di mancanza di sonno come fa il nostro caro Sanremo.

Un’apertura non proprio scoppiettante quella di Eurovision 2017 in Ucraina: forse un po’ sottotono ma comunque simpatica che ha dato spazio poi ad una serata carica di un buon numero di esibizioni interessanti, e a qualche scenetta comica fatta tra i vari presentatori, ma il tutto non è bastato a far felici gli appassionati di Esc.

Esibizioni che ci hanno sorpreso tantissimo non sono mancate, come ad esempio quella della Moldavia che con la sua coreografia semplice e i costumi ad effetto ha saputo da subito catturare il pubblico e chiaramente i voti che l’hanno portata poi in finale.

Un’esibizione di certo meno coreografica ma comunque dotata di una base musicale e di una buona presenza canora, che purtroppo non è stata valorizzata fino a portarla in finale, è stata quella del montenegrino che con la sua treccia da Rapunzel ci ha ricordato molto un mix tra Conchita Wurst e una checca Sfranta al mucca assassina che si sente Favolosa!

Di certo, la nazione che non meritava assolutamente di passare in finale era proprio l’Australia, che con il suo diciassettenne cantante che un po’ ci ricorda Pocahontas, non ha saputo regalarci nemmeno un’esibizione canora senza staccare. E qui purtroppo, almeno per noi de ilpuntoH, c’è una grande anzi grandissima nota di demerito e disappunto!

Certo sarà pure vero che il portoghese dall’interpretazione psicopatica non ha presentato una coreografia e non ha portato sul palco effetti speciali tipo Star Wars, ma ha saputo catturare la platea, il pubblico da casa e chiaramente i voti che lo hanno portato in finale semplicemente con la sua voce, la sua profonda interpretazione ed una canzone dal testo così forte e carico di sentimenti che se anche non capisci la lingua riesci a percepire quello che la canzone vuole trasmetterti, e ti arriva diretto al cuore!

Ora ditemi quello che volete, ma nonostante il Belgio abbia tolto il posto al Montenegro in finale, la canzone della sua artista era davvero molto interessante sia da un punto di vista musicale che canoro: lei è molto femminile e semplice sul palco ma con una voce profonda, quasi maschile, che ha fatto parecchio la differenza in una serata dove poche voci si sono nettamente distinte.

La prima semifinale di Eurovision 2017 ci lascia un po’ con l’amaro in bocca, almeno per me è così, perché non ci ha regalato quello spettacolo scoppiettante, quelle esibizioni leggermente trash, e quella dinamicità che un po’ tutti si aspettano da uno spettacolo come quello di Eurovision.
Forse sarà stata solo una prima serata di riscaldamento per i tre presentatori, e forse parecchie altre sorprese e esibizioni inaspettate e divertenti ci aspettano per la seconda semifinale o addirittura per la finale di questo Eurovision 2017, chi lo sa?

Di sicuro lo scopriremo semplicemente seguendo la seconda semifinale questo giovedì 11 maggio alle 21:00 e facendo come sempre il livetweeting con noi de ilpuntoH e con i nostri ht #EuroTitina #Esc2017 .

Ci vediamo giovedì, ciao!

P.S. e nel frattempo, qualcuno su wikipedia vuole un po’ trollarci.

eurovision 2017 prima semifinale

Ban IT Mobile - 300x50 Générique
Ban IT 728x90 Générique