Ehe Für Alle: il sì della Germania al matrimonio gay!

Ehe für Alle? La Germania non ci pensa due volte e in 38 minuti dice sì al matrimonio gay!

germania matrimonio gaySì, avete capito benissimo! La Germania in soli 38 minuti, (TRENTOTTO) ha messo a dibattito nel proprio parlamento la proposta del Matrimonio per tutti (ehe für alle) e apre così la strada ai matrimoni anche alle coppie dello stesso sesso a 16 dalla legalizzazione delle unioni civili in terra tedesca.

In 38 minuti al parlamento italiano non riusciamo manco a far sedere tutti.

E anche la donna di ferro, la Cancelliera Merkel ha votato no, ci sono stati 393 voti a favore, 226 contrari e 4 astenuti su 623 votanti…ma Angela ha comunque detto:

“Spero che il voto di oggi non solo promuova il rispetto delle differenze, ma porti anche più coesione sociale e pace”.

Ma cosa cambia in sostanza?

Milano Pride 2017Sostanzialmente non cambia nulla di quanto già la Germania concedesse alle coppie dello stesso sesso che si univano civilmente. L’adozione già possibile dal 2013 possibile risulterà ancora più facile con questa legge che finalmente equiparerà il matrimonio omosessuale a quello eterosessuale.

Questo è un grandissimo passo avanti per la storia della Germania e dell’Europa che vede noi sempre in ritardo nell’applicazione di leggi che tutelino diritti LGBT e la nostra dignità.

Quando potranno sposarsi le prime coppie dello stesso sesso?

A quanto pare la legge verrà applicata in maniera super veloce e i primi matrimoni potrebbero essere celebrati già dopo l’estate, quindi nel 2017!

In quali paesi europei è quindi possibile sposarsi avendo pari diritti e dignità?

La Germania si aggiunge così ai 13 paesi europei che già riconoscono il matrimonio per tutti: Norvegia, Svezia, Danimarca, Finlandia, Islanda, Olanda, Belgio, Spagna, Portogallo, Francia, Regno Unito, Irlanda e Lussemburgo.

E l’Italia?

Beh, non ci resta che fare un forte in bocca al lupo alla nostra paladina Monica Cirinnà perché riesca a portare presto (il più presto possibile) in parlamento la discussione sul matrimonio gay, e soprattutto che riesca a farla vincere!

Auguri Germania!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *