Gossip Girl online again?

La moda del reboot è ormai fuori controllo!

Gloriosi telefilm in procinto di tornare sui nostri schermi ne abbiamo?
A quanto pare sì. Proprio su queste pagine vi avevamo parlato dei ritorni di ‘Streghe’ , ‘Twin Peaks’,Will’& Grace e ‘L World’. Ebbene ora sarebbe il turno di una serie cult della scorsa decade: Gossip Girl.

266914-gossip-girl

Avete capito bene! La blogger più influente del mondo televisivo, più seguita della Ferragni, più sagace della Lucarelli e soprattutto più di successo di entrambe. La voce inflitrata nell’ Upper East Side di Manhattan, ovvero tra miliardarie ereditiere e fascinosi uomini d’affari in erba. La pettegola alpha che poi altri non era che l’imbranato scrittore Dan Humphrey (Se gridate allo spoiler, fatevi delle domande) sarebbe pronta a tornare online con nuovi succosi scandali.

Ma sarà vero? Interpellati a caldo, i protagonisti si sono detti favorevoli al ritorno dell’amato show. Tutti tranne uno: Ed Westwick, ovvero lo spietato Chuck Bass, spregiudicato uomo d’affari che, diciamoci la verità, era uno dei personaggi più divertenti e scorretti. Intervistato da Radio Times pochi giorni fa, alla domanda sulla sua disponibilità a indossare nuovamente i panni del capo dell’impero Bass, Westwick ha dichiarato:Boys-Of-Gossip-Girl-boys-of-gossip-girl-22243916-451-700

È qualcosa di strano anche solo pensarci. Sembra pochissimo che abbiamo finito. E nel frattempo, da allora, non ho fatto abbastanza da sentire che è giunto il momento di rivisitare quella serie. E ho lavorato così tanto su quel personaggio… no ragazzi, quel che è fatto è fatto.

Certo è che Westwick, esclusa la Lively, è stato l’unico a cercare di costruirsi una carriera. L’abbiamo visto protagonista dell’orribile serie ‘Wicked City’ e come guest star nell’assai più interessante ‘The Snatch’. Degli altri si sono praticamente perse le tracce. Un ritorno a Manhattan sarebbe davvero vantaggioso per le carriere ( e i conti in banca ) di tutti.

Insomma, se di reboot si tratterà, si dovrà fare a meno del tenebroso Ed, a meno che la produzione non trovi una motivazione economica sufficiente per fargli cambiare idea. (Levanteeeeeeeeee… Mi senti??????)

Certo che, nell’arco di 6 stagioni, ne abbiamo viste combinare di ogni. Mi chiedo che si inventeranno di nuovo gli sceneggiatori?

Pillole rebootiane! Cosa potrebbere succedere nella nuova serie di Gossip Girl?

1 – Blair torna a New york con il suo compagno Adam Brody, direttamente da O.C. Lui porta l’amico Ben McKenzie, che ora lavora in ‘Gotham’. Per proprietà transitiva, a casa Waldorf si trasferiscono anche il Joker e Catwoman.

2 – Serena van der Woodsen ora è la signora Reynolds! Vuole limousine sempre pronta e supercamerino privato. Per risparmiare, la produzione lo fa pulire a Dorota.

3 – Nate Archibald torna a una condizione: che questa volta il suo personaggio risulti davvero utile alla vita. Ingaggiato come sagoma verde dell’omino del semaforo sotto casa di Blair.

4 – Lily van der Woodsen ricomincia a organizzare feste di beneficenza a random: avendo esaurito le persone da aiutare, raccoglie fondi per salvare Adriana Volpe dalle grinfie di Giancarlo Magalli.

5 – Dopo la comparsata di Hilary Duff, impegnata in un bislacco rapporto a 3 con Dan e Vanessa, la produzione decide di ingaggiare un’altra star della musica. Ariana Grande si porta da Scream Queens il suo assassino, che uccide tutti a pugnalate permettendo, così, alle Chanel di regnare indisturbate nell’ Upper East Side.

In attesa di capire se ci sarà un vero e proprio ritorno di Gossip Girl, ecco un breve ripasso.

Sciaouz! Anzi.. XOXO

Tracio

 

Il contenuto del presente articolo riflette esclusivamente le opinioni personali dell’autore. Le affermazioni, descrizioni e conversazioni incluse nel presente sono frutto di pura immaginazione e della fertile fantasia dell’autore. In nessun caso si intende attribuire ai personaggi fittiziamente descritti alcuna opinione, idea e/o si intendono descrivere abitudini e/o consuetudini di personaggi celebri a fini dello sfruttamento della relativa immagine. Le immagini riportate sono di pubblico dominio e non sono coperte da diritti di proprietà intellettuale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *