Hong Kong: clima di omofobia sempre più alto. Gay Pride a rischio.

Hongkong-lgbt-ilpuntoh

L’evento annuale doveva svolgersi questo sabato 16 Novembre.

La polizia di Hong Kong ha emesso un ordine restrittivo per il Gay Pride di quest’anno obbligando i partecipanti ad una manifestazione stazionaria piuttosto che a una marcia.

L’annuale Gay Pride di Hong Kong – con oramai 10 anni di storia alle spalle – si svolgerà questo sabato 16 novembre, ma secondo la pagina Facebook ufficiale dell’evento, la polizia ha decretato che la celebrazione della comunità LGBT+ a Hong Kong si potrà svolgere “solo sotto forma di incontro pubblico”.

Su Facebook, il gruppo ha scritto: 

“La polizia di Hong Kong ha emesso una lettera di non obiezione all’evento del Gay Pride di Hong Kong ma sempre nella stessa comunicazione dive che si potrà svolgere solo sotto forma di un incontro pubblico il 16 novembre 2019. Il comitato Pride Parade di Hong Kong ha deciso di tenere l’incontro pubblico nel punto in cui la parata sarebbe dovuta terminare (Edinburgh Place) dalle 14:00 alle 18:00. Ci scusiamo per l’inconveniente causato dai cambiamenti e per gli spettacoli programmati.“

Ray Chan, il primo legislatore apertamente gay in Cina, ha sfogato su Twitter la sua preoccupazione:

 “BREAKING: #HongKongPride Parade 2019, in programma sabato 16 novembre, è stato bandito da @hkpoliceforce.

Secondo l’Apple Daily, questa è la prima volta in dieci anni che la polizia di Hong Kong vieta la parata del Gay Pride.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *