gay pride 2019

I 6 migliori Gay Pride del 2019

Il 2019 è iniziato e sappiamo bene che state già pensando a tutti i viaggi che volete fare in questo nuovo anno e di sicuro uno di questi viaggi (o forse anche di più) sarà verso uno dei Gay Pride in giro per il mondo.

Ci sono centinaia di eventi Gay Pride in tutta Europa (e includo ancora il Regno Unito visto che non hanno ancora trovato un accordo sulla Brexit), altre centinaia fuori dall’Europa e solo Santa Lady Gaga da New York sa quanti altri in tutto il mondo.

Ma noi ne abbiamo selezionati 6 per voi che davvero non potete perdere.

BRIGHTON PRIDE (2-4 agosto)

Il Brighton Pride è probabilmente la migliore festa del Regno Unito che celebra il popolo LGBTQI e le famiglie di ogni tipo, attirando artisti del calibro di Sister Sledge, Carly Rae Jepsen, Pet Shop Boys, Years&Years, Boy George e molti altri ancora sul palco.

L’anno scorso, l’annuncio dell’headliner Britney Spears ha provocato un’onda d’urto attraverso la comunità gay e i biglietti sono esauriti in meno di una settimana.

Il Brighton Pride può suscitare lo stesso entusiasmo nel 2019? Dovremo solo aspettare l’annuncio del headliner di quest’anno. Ma chiunque salirà su quel palco sarà accolto da un’atmosfera vivace che solo Brighton può offrire. Il nostro consiglio è di assicurasi di avere i biglietti in anticipo per il Pride Festival di sabato, il Pride Village Party e LoveBN1 Fest, che è stato lanciato l’anno scorso. Questa è una festa per tutte le persone che vogliono celebrare l’amore e la vita… è una festa unica in una città unica.

Per info www.brighton-pride.org

 

REYKJAVIK PRIDE (8-17 agosto)

In Agosto La capitale islandese, Reykjavik, celebrerà quest’anno il ventesimo anniversario del suo Gay Pride. L’evento inaugurale del 1999 ha attirato 1.500 persone, ma l’anno scorso si sono contati oltre 100.000 partecipanti . Reykjavik Pride, è un programma di 10 giorni di eventi educativi e di intrattenimento che portano alla parata e al festival all’aperto il 17 agosto.

 

Per maggiori info www.hinsegindagar.is

 

EUROPRIDE VIENNA (1-16 giugno)

euorpride vienna 2019 - gay pride

Questo giugno Vienna ospiterà l’annuale EuroPride. È la città perfetta per rappresentare il continente: nel 2015 ha introdotto semafori pedonali che raffiguarvano coppie LGBTQI e, cosa più importante, dal 1 ° gennaio 2019, il matrimonio tra persone dello stesso sesso è stato reso legale in Austria – e questo è qualcosa di cui festeggiare.

Vienna si prepara ad accogliere un milione di visitatori per le due settimane del Pride, con un nuovo Pride Park creato per soddisfare la domanda di alloggio.

Il Pride Village si troverà nella sua tradizionale posizione sulla City Hall Square e, prima della grande Rainbow Parade, che circonda la Ringstrasse il 15 giugno, alcuni degli eventi includono una corsa EuroPride, una spiaggia Pride, un giorno del Pride allo zoo, tour guidati nei vari musei di Vienna, serate cinematografiche e una giornata nella Piscina dell’EuroPride.

 

Tutte le info qui www.europride2019.at

 

SYDNEY GAY E LESBIAN MARDI GRAS  (15 febbraio-3 marzo)

gay pride 2019 - sydeny mardi gras

L’anno scorso, il Sydney Mardi Gras ha celebrato il suo 40 ° anniversario e l’evento è quasi irriconoscibile se lo si compara alla prima protesta del 1978, che si è conclusa con arresti e brutalità della polizia contro i manifestanti.

Quella prima marcia è stata il catalizzatore per la legislazione che ha permesso che quegli arresti accadessero. È stato un importante traguardo dei diritti civili che ha portato a 3000 persone in marcia l’anno successivo e le prime feste post parata l’anno successivo.

Il Mardi Gras è ora uno dei più grandi eventi di Sydney, con oltre 500.000 spettatori e oltre 12.000 partecipanti. Sebbene ci sia molta atmosfera di festa, con l’uguaglianza dei matrimoni in Australia introdotta solo un anno fa, c’è ancora molto da fare, molto per cui marciare.

Per due settimane prima della parata del 2 marzo, ci sarà un programma pieno di eventi allettanti tra cui uno spettacolo dei Briefs, eventi al teatro, mostre d’arte e conferenze. Naturalmente, ci saranno molte più feste di quante tu possa immaginare, per questo ti consigliamo di cliccare qui sotto e informarti su tutti gli eventi in programma, nel caso stessi pensando ad un viaggetto a Sydney.

 

www.mardigras.org.au

 

WORLDPRIDE NYC (1-30 giugno)

nyc gay pride

Il New York City Pride è uno degli eventi più famosi e frequentati della città, ma quest’anno i numeri sono destinati al picco, perché la grande mela ospiterà il WorldPride del 2019.

Ed è un evento più che appropriato visto che New York celebrerà il suo 50 ° anniversario delle rivolte di Stonewall. Il raid della polizia allo Stonewall Inn, un ritrovo abituale per le persone LGBTQI, il 28 giugno 1969 si trasformò in una rivolta, che scatenò la lotta per la parità di diritti della comunità.

Ci sono parecchie offerte di voli a buoni prezzi… fossi in voi, ci darei uno sguardo.

www.nycpride.org

E dulcis in fundo, uno dei miei Gay Pride preferiti….

Tel Aviv Pride (14 giugno)

gay pride tel aviv

Tel Aviv Pride è quel periodo dell’anno in cui la città prende vita con colori vibranti, persone meravigliose e un’atmosfera che non si può ignorare. Quest’anno la sfilata inizierà alle 10 del mattino e porterà poi i colori rainbow lungo le splendide strade di Tel Aviv verso la spiaggia Charles Clore della città dove si terrà la famosa festa in spiaggia.

L’ultima fermata della parata è il Charles Clore Garden, dove migliaia di persone si godranno spettacoli dal vivo, bar e una splendida vista delle spiagge di Tel Aviv.  Vi consiglio di portare tanta crema solare e farsi forza… le feste dureranno tutta la notte fino al giorno successivo.

Per maggiori info, e per i biglietti, cliccate qui

halfblood

Figlio di Madreh e di Padreh nonché fratello di Sisteronzola (tralascio gli avi altrimenti facciamo notte!) nacqui dopo 22 ore di travaglio sulla bella costiera Sorrentina in una sera di TOT anni fa. Eterno giovane, sognatore e passionale vorrebbe citare in giudizio Marcello Cesena perché per il suo personaggio di Jean Claude si è ispirato a lui e al rapporto di Madreh Halfblood, ma perché immensamente buono d’animo non lo fa.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *