Il Punto Seriale – Big Little Lies 2

Quella donna è la Medusa del cazzo di Monterey!

Dopo il boom dello scorso anno (record di ascolti e incetta di premi della critica) ecco arrivare, sugli schermi di Sky Atlantic, la seconda stagione di ‘Big Little Lies’.
Ricordate? Cinque donne, madri di famiglia con tanti segreti nascosti, si trovano coinvolte in un terribile omicidio. E l’unico modo per uscirne pulite, è quello di stringere un patto mortale.

Al termine della prima serie, le protagoniste mettono da parte le loro faide personali, per far fronte comune contro Perry, il marito di Celeste, colpevole di violenza verso la moglie e soprattutto di essere lo stupratore di Jane e padre biologico del piccolo Ziggy. Un assassinio commesso per mano di Bonnie e coperto dalla feroce alleanza delle amiche. Sembrava tutto risolto per il meglio.

E invece no.

Bantornati, quindi, a Monterey, dove ora tutto è cambiato.

La polizia non ha intenzione di classificare la morte di Perry come un banale incidente e contuinua con le indagini. Le donne sono molto cambiate e ognuna cerca di andare avanti come meglio riesce.

Madeline ha interrotto la sua relazione extraconiugale, si è riappacificata con la figlia maggiore e ha trovato lavoro come agente immobiliare. Jane ha cambiato casa e lavora nell’acquario comunale. Renata è alle prese con un tracollo economico, mentre Bonnie è perseguitata dal rimorso per aver ucciso Perry.

E la splendida Celeste? Concentrata a crescere i suoi gemelli senza padre, deve anche vedersela con l’ingombrante suocera, arrivata in città per dare una mano alla nuora, ma non solo…

E qui, signore e signori, tutti in piedi per la maestosa Meryl Streep, al suo ritorno sul piccolo schermo dopo quel capolavoro che è “Angels in America”. Poche battute e un urlo da brividi, mettono subito in chiaro, dalla prima puntata, perchè siamo di fronte alla più grande attrice vivente. Il suo personaggio è quello di Mary Louise, madre del defunto Perry. Si installa in casa di Celeste per aiutarla con i bambini, ma soprattutto per dimostrare come il povero figlio sia stato ucciso dalla donna e dalle sue amiche. Dall’aria apparentemente distratta e un po’ sbadata, in realtà è una donna acuta e perfidamente sagace, che non avrà remore ad affrontare una ad una le protagoniste, oltre che a tentare di avvicinarsi al nipote Ziggy, interpretato dalla star di ‘Young Sheldon’, Iain Armitage.

Come nella prima stagione, ineccepibile il livello recitativo delle attrici principali sulle quali, oltre alla Streep, spicca prepotentemente una strepitosa Laura Dern, nei panni della granitica Renata Klein. La donna dovrà affrontare la perdita di tutto il suo patrimonio ad opera dello scapestrato marito, e questo le tirerà fuori una ferocia davvero pericolosa. Una grandissima prova d’attrice che conferma il crescente talento della musa di David Lynch.

A livello registico, lo stile e l’eleganza che hanno reso ‘Big Little Lies’ un vero e proprio cult, sono rimasti intatti. I flashback dell’omicidio che costellavano la prima serie, qui vengono sostituiti dagli incubi di Celeste, in cui il marito continua a tornare dal mondo dei morti per farla pagare e lei e alle altre ragazze. La fotografia e le ambientazioni sono, come sempre, di grande effetto nel loro magnetismo.

Ma la differenza la fa questo gruppo di attrici straordinarie e incredibilmente affiatate.

Ecco il trailer!

Sciaouz!

Tracio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *