/Il Punto Seriale – Future Man

Il Punto Seriale – Future Man

Vi piacerebbe entrare nel vostro videogioco preferito accanto a eroi in carne e ossa e salvare il mondo a colpi di laser e bombe nucleari?

E’ quello che succede a Josh Futturman, un giovane addetto alle pulizie in una multinazionale medica, che vive con i genitori e ha una smodata passione per i videogiochi. Un vero e proprio nerd, insomma. Durante una delle tantissime sere passate chiuso in camera sua a giocare, Josh supera il temutissimo livello 83 del suo gioco preferito: lo spaccatutto Guerre Biotiche. Nella sua camera da letto arrivano dal futuro i due protagonisti: Tiger e Wolf. Il videogioco era un test per trovare il nuovo Salvatore: ovvero colui in grado di non far finire il mondo. Essendo Josh il solo in grado di superare il livello 83, Tiger e Wolf non hanno dubbi: è lui il loro eroe. Ma tra mondo virtuale e realtà, le cose cambiano parecchio…

Trasmessa dal canale streaming Hulu, Future Man è il primo esperimento riuscito di action serie comica! Un mix ostico e spesso testimone di patetici tentativi volgari e gratuiti. In questo caso, invece, l’esperimento è riuscito alla perfezione. Soprattutto grazie a un ottimo casting che ha saputo trovare un branco di attori affiatati e perfettamente in parte.

Il protagonista è la star di Hunger Games, Josh Hutcherson. Qui davvero molto talentuoso nell’interpretare un nerd impacciato e, allo stesso tempo, uno stereotipato eroe tutto testosterone e battute da fumetto.


Accanto a lui, due comprimari di lusso come Ed Begley Jr. (She devil) e Glenne Headly (Dick Tracy, E.R.) nei panni dei suoi stralunati genitori. L’eroina è Eliza Coupe (Scrubs, Happy Ending, Quantico), specialista nella commedia ma qui sorprendentemente a proprio agio nel ruolo della guerriera tutta d’un pezzo. Da segnalare la presenza di Haley Joel Osment (il mitico bambino de ‘Il Sesto Senso’), qui nei panni di un perfido e imbolsito ricercatore.

Gli effetti speciali sono efficaci e molto curati, per i canoni di una serie tv comica. I dettagli sono essenziali e danno quel quid in più che non può non far divertire chi almeno una volta ha giocato a un videogioco (quindi tutti noi). Le scene di combattimento sono spettacolari e esilaranti, specialmente per i versi alla Lara Croft che fanno i due guerrieri o quando gridano il nome di una mossa prima di eseguirla. Da Street Fighter in poi, ci siamo passati tutti.

La marcia in più di Future Man è che gli attori si sono proprio divertiti a girarlo. E si vede.

Ecco il trailer. Allacciate le cinture!

Sciaouz!

Tracio