Il Punto Seriale – La cattedrale del mare

Barcellona, XIV secolo. Arnau Estanyol, figlio di un umile contadino, riesce a scalare la piramide sociale dell’epoca, partendo come misero servo fino a diventare un ricco banchiere. Ovviamente questa evoluzione non sarà per nulla facile nè priva di sacrifici e dolori. Ma la passione del protagonista sarà in grado di abbattere anche la più coriacea resistenza. Tutto ciò all’ombra della storica cattedrale di Santa Marìa del Mar la quale, nel bene e nel male, sarà il fil rouge della vita del protagonista.

Nel 2006, l’esordio letterario dello scrittore spagnolo Ildefonso Falcones fece gridare pubblico e critica al miracolo, compreso chi vi scrive. L’epopea di Arnau stregò nella sola Spagna più di un milione di lettori e conquistò tutto il mondo, Italia compresa. Da anni si vociferava di una trasposizione cinematografica di questo kolossal storico da più di 600 pagine. Dopo infiniti tira e molla, dovuti anche a esorbitanti costi di produzione, l’emittente spagnola Antena3 ha messo sul piatto uno sceneggiato di 8 episodi, distribuito in Italia da Netflix.

Arnau ora ha finalmente un volto e possiamo seguire la sua storia fin dai primi vagiti. Conosceremo tutti i personaggi che segneranno la sua vita nel bene e nel male, come gli eroici genitori, il fratellastro Joanet, la perfida Elionor e ovviamente la dolcissima Mar.

Una storia meravigliosa, ma soprattutto un personaggio iconico: forte, fiero, idealista e buono, magnificamente interpretato dal magnetico Aitor Luna, in grado di donare al proprio personaggio un’intensità tale da empatizzare immediatamente con lo spettatore.

Un esperimento estremamente ambizioso che va a segno soprattutto grazie alla sceneggiatura di ferro e un protagonista in stato di grazia. Forse avrebbe meritato una produzione più curata: in alcuni momenti, più che in ‘Game of Thrones’, sembra di essere dalle parti de ‘Il Segreto’, ma la storia è talmente avvincente da appassionare fin dalla prima scena!

Ecco il trailer.

Sciaouz!

Tracio

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *