Il Vizietto S01 – Ep05. I feticci

ilviziettologoBuongiorno! La vostra dose di morning wood del mercoledì è pronta come al solito! Come ogni settimana eccoci di nuovo a parlare di qualcosa di insolito, nasty, kinky, roba che ai soliti perbenisti farebbe venire la pelle d’oca, ma il pisello di marmo. Perché si sa, ognuno di noi ha una fantasia, seppure inespressa, che avrebbe sempre voluto provare e che non ha mai avuto modo di esprimere, nemmeno a parole. Ma di che si parla oggi?! Il titolo ci suggerisce la parola Feticci. Feticcio in italiano, indica un oggetto di culto religioso, venerato al pari di una divinità. Per estensione potremmo dire che un feticcio è anche un oggetto, meta del desiderio sessuale, il quale si sposta da una qualità fisica di una persona al determinato oggetto che in questo caso identifica quella qualità. Esempio: a me piacciono i culi alti, sodi, quelli che puoi usare anche come poggia bicchieri. Il mio feticcio preferito sono i boxer o i perigamba. Molto spesso però i feticci possono essere le cose più strane, come calzini sporchi, jockstrap, indumenti di pelle, persino guanti ed a volte, ho incontrato qualcuno che diventava pazzo per i dildo usati.

Modus-Vivendi-Fetish-Underwear-Collection-01Come ci piacciono?! In che modo li usiamo?!Come ho detto, il mio feticcio sono i boxer o gli slip (puliti ovviamente), se sono costumi in lycra poi, non ve lo dico proprio, specie se sono appartenuti ad una determinata persona che so avere un culo che mi piace.  Mi piace sentirne l’odore, quello di ammorbidente misto alla pelle appena asciugata dalla doccia, che sa ancora di bagnoschiuma. Mi eccita toccarlo, sentire che effetto fa sulla pelle, al tatto, se è liscio, scivoloso, oppure ruvido e  spigoloso, o ancora morbido e delicato. A volte mi piace anche indossarlo e rimanere nudo solo con quello addosso, rotolarmi sul letto, sentire che effetto fa indosso, se è comodo, confortevole o troppo stretto o troppo largo. Insomma, il feticcio va esplorato, scoperto, sentito, bisogna conoscerlo come si dovrebbe conoscere il proprio corpo. In questo modo la nostra mente farà sì che il feticcio diventi una cosa sola con il nostro corpo. In questo modo si innalzerà la libido e il nostro cervello andrà in estasi perché sarà come avere un nuovo “pezzo” di corpo tutto da scoprire e conoscere.

E gli altri?! Ovviamente quello che vale per me, non è un valore assoluto. A qualcuno come abbiamo detto piacciono i calzini, ad altri piacciono gli indumenti di pelle, ad altri ancora possono piacere le maglie o un paio di manette. Puliti, sporchi, odorosi, inodore, ognuno decide, o meglio, si rende conto di quello che gli piace in base all’esperienza. Quindi fate TANTA esperienza. 

man_with_brainMa cosa fa scaturire nella nostra mente la voglia di feticcio?! Alcuni psicologi dicono che spesso è un’estensione di alcuni nostri desideri personali, come ad esempio il volere un piede più grande ci fa amare i calzini. Altri, dicono che quando non possiamo avere una cosa che desideriamo, trasferiamo il nostro desiderio su qualcosa di più abbordabile, come per l’appunto il feticcio. Esempio: vorremmo slinguazzarci il piede di Dean Monroe, ovviamente Dean, ha ben altro da fare che stare appresso a noi, così ci immaginiamo che un calzino sporco sia il suo appena uscito dalla palestra.

Dunque abbiamo chiarito cos’è un feticcio, perché ci piace e come lo adoriamo. L’unica domanda alla quale ci rimane di rispondere è: cosa ci piace?! A questo però dovrete rispondere voi, miei cari lettori, poiché io vi ho già svelato i miei segreti. And you?! 

0 thoughts on “Il Vizietto S01 – Ep05. I feticci

  1. preferisco gli slip parigamba o a fascia, meglio ancora se sono quelli che hanno la fessurina “apertura sicura” sul davanti per la fuoriuscita del fringuello… non so perché ma mi sanno di zecsy e porcello!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *