Miguel Diaz-Canel, matrimonio egualitario Cuba

L PRESIDENTE DI CUBANO, MIGUEL DIAZ-CANEL SOSTIENE IL MATRIMONIO EGUALITARIO

Il presidente cubano ha parlato a favore del matrimonio egualitario (sopratutto tra persone dello stesso sesso).

Il presidente cubano ha parlato a favore del matrimonio tra persone dello stesso sesso in un’intervista con la televisione Telesur, con sede a Venezuela, secondo quanto riferito dalla BBC.

Durante l’intervista, Diaz-Canel ha dichiarato: “L’approccio di riconoscere il matrimonio tra due persone senza limiti, risponde al problema di eliminare ogni tipo di discriminazione nella società”.

Ha aggiunto: “Stiamo attraversando un’enorme evoluzione del pensiero e molti tabù sono stati infranti”.

I commenti di Diaz-Canel arrivano mentre Cuba sta aggiornando la sua costituzione che, al momento, definisce il matrimonio come ” tra un uomo e una donna”.

La costituzione proposta, che sarà presentata per un referendum nazionale il prossimo anno, definisce il matrimonio invece come unione tra “due persone”.

La a nuova costituzione non legalizzerebbe immediatamente i matrimoni omosessuali nel paese, ma potrebbe rendere più facili i futuri processi legislativi.

L’omosessualità è legale a Cuba dal 1979, ma le persone LGBT mancano di protezioni contro la discriminazione. Nel frattempo, i paesi che circondano Cuba, come Argentina, Brasile e Uruguay, hanno già legalizzato il matrimonio tra persone dello stesso sesso.

halfblood

Figlio di Madreh e di Padreh nonché fratello di Sisteronzola (tralascio gli avi altrimenti facciamo notte!) nacqui dopo 22 ore di travaglio sulla bella costiera Sorrentina in una sera di TOT anni fa. Eterno giovane, sognatore e passionale vorrebbe citare in giudizio Marcello Cesena perché per il suo personaggio di Jean Claude si è ispirato a lui e al rapporto di Madreh Halfblood, ma perché immensamente buono d’animo non lo fa.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *