L’Angola depenalizza l’omosessualità.

Il paese sudafricano ha adottato il codice penale da quando ha ottenuto l’indipendenza dal Portogallo nel 1975

Secondo lo Human Rights Watch, il paese sudafricano, che ha ottenuto l’indipendenza dal Portogallo nel 1975, ha deciso di rimuovere la disposizione sui “vizi contro natura” nella sua legge, che è stata ampiamente interpretata come un “divieto di condotta omosessuale.

Il paese ha inoltre proibito la discriminazione contro le persone sulla base dell’orientamento sessuale e chiunque si rifiuti di assumere o fornire servizi a persone in base al loro orientamento sessuale può subire fino a due anni di carcere.

Le nuove modifiche sono entrate in vigore il 23 gennaio.

Parabéns amigos Angolanos!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *