Mahmood con “Rapide” ci regala un altro pezzo di grande musica

Mahmood - Rapide

Lo avreste mai detto? Guardate un pò dove è arrivato: da XFactor a Sanremo 2019 fino a Eurovision 2019 – dove è stato il vincitore morale del Contest con la sua “Soldi” – Mahmood riesce sempre a stupirci ogni qual volta si tratta di tirar fuori nuove canzoni.

Rapide” il suo ultimo singolo, uscito da un paio di giorni, è l’ennesima prova che questo ragazzo cresciuto nella periferia milanese, ha del talento, del gusto e che con la musica sa davvero farci.

Rapide” è un connubio sublime tra musica e parole; una ballad sentimentale, disillusa, sincera e profonda, la storia di un amore sofferto, un messaggio di rivincita contro quel ragazzo che l’ha fatto soffrire e lo ha ignorato, racconti di storie di vita tra Il Love (locale in zona Loreto di Milano) e la stessa Loreto (oggi conosciuta famosa per la sua NOLO e la sua rinnovata e vibrante vita LGBT Milanese.

Puoi stare ore a chiedermi di non andare fuori dal Love, o forse era un altro locale. Sono un po’ strano, ti amo solo quando veniamo 
Quindi perché mi sputtani in giro dimmi cazzo ne sai di me 
Ora vado a divertirmi, è una cosa comune dormire con altre persone

Un rapporto d’amore disilluso, e ricordi di un passato che forse una volta facevano soffrire, ma ora si guarda avanti, e se l’altro si mostra carico di rimorsi con lacrime (rapide chiuse nell’iride), Alessandro non ha più sensi di colpa perché, almeno per lui, questo rapporto d’amore sofferto è finito.

Dimmi cosa c’è, le vedo scendere sono rapide chiuse nell’iride 
che scalerò, scalerò, scalerai, scalerò come non lo so

Si va avanti, si guarda al futuro.

Chissà chissà chi è il ragazzo che lo ha fatto soffrire così tanto?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *