Milano Pride 2016 – 200mila cuori arcobaleno!

Milano Pride 2016

Milano Pride 2016: una sfilata di oltre 200mila cuori tutti arcobaleno!

25 Giugno 2016 ore 15.00: Piazza Duca d’Aosta a Milano comincia a riempirsi dei partecipanti al Milano Pride 2016 – partecipanti che arriveranno a 200mila ed oltre.

Poco dopo le 16.00, ha finalmente inizio la pacifica, colorata e sorridente sfilata del Milano Pride 2016: tra carri con musica a palla, ragazzi e ragazze di ogni età e orientamento sessuale, ma tutti a favore dei diritti LGBT, hanno sfilato per le vie della città, fino ad arrivare a Porta Venezia, ricordando che nessuno è diverso, siamo tutti uguali e meritiamo gli stessi diritti. Ora si mira al diritto di Matrimonio egualitario e nessuna discriminazione di famiglia com’è giusto che sia! Una cosa bellissima è stata l’affluenza di tante famiglie con bambini: famiglie e bambini che saranno il nostro futuro (foto copertina).

Presenza apprezzatissima è stata quella del sindaco uscente di Milano – Giuliano Pisapia – e del nuovo sindaco eletto di Milano, Beppe Sala. Tra i due c’è una forte intesa, specie sulle politiche LGBT in città. Pisapia, infatti, dal palco del Milano Pride, ha ribadito l’importante ruolo di Milano nella lotta ai diritti civili in tutta Italia, e ha aggiunto: “la ripartenza di Milano sui diritti civili ha avuto un ruolo importante a livello nazionale: adesso l’importante è non fermarsi e andare avanti”

Sala, dal suo canto, ha assicurato che porterà avanti una forte politica a difesa dei diritti LGBT: “Mi farò paladino di ogni giusta battaglia contro ogni forma di discriminazione” e aggiunto “su questo tema bisogna partire dalle scuole”!

Forte, toccante e motivante il Flash Mob di questo Milano Pride, che ha visto alzare al cielo tante immagini di uomini, donne e coppie dello stesso sesso che al posto della testa avevano un cuore: proprio a dire che siamo tutti uguali e che ciò che conta è l’amore…specie nella famiglia.

Milano Pride 2016

Noi de ilPuntoH abbiamo vissuto con tanti amici, lettori che ci han fermato per un saluto e sopratutto con tanta emozione questo Milano Pride 2016. Milano, anche quest’anno non ci hai deluso.

Un grosso ringraziamento va ad Acqua Vitasnella che ha messo a disposizione migliaia di bottigliette d’acqua naturale per dissetare il popolo del Pride sotto il cocente sole di ieri. Peccato però la fastidiosa presenza di quei venditori ambulanti che mi fanno vergognare di essere napoletano e la scelleratezza di alcuni venditori di Kepab e attività commerciali nella zona di Corso Buenos Aires che, a fine serata, hanno saccheggiato la riserva d’acqua per rivendersele poi chissà a quanto. Un po’ di vergogna e di senso civico, ce l’avranno?

Vi lasciamo ad una carrellata di foto scattate durante il Milano Pride 2016, e ricordate sempre che #LoveWins (l’amore vince…sempre!).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *