/Nelle aule inglesi si insegneranno matrimonio egualitario ed identità di genere

Nelle aule inglesi si insegneranno matrimonio egualitario ed identità di genere

Questo giovedì è stata pubblicata dal segretario dell’Educazione inglese Damian Hinds una bozza della nuova guida all’insegnamento dell’RSE (Relationship and sex education) che prevede l’insegnamento obbligatorio in tutte le scuole inglesi delle principali tematiche LGBT+, tra cui ad esempio lo spettro del gender ed il matrimonio egualitario ed entrerà in vigore ufficialmente all’inizio dell’anno scolastico 2020-2021.

La guida, la cui versione precedente risale al 2000, comprenderà tra le altre tematiche anche il consenso e la sicurezza online e sarà improntata sull’inclusività, infatti il documento stesso afferma:

“Al termine della scuola primaria, gli studenti dovrebbero sapere che le famiglie altrui, sia a scuola sia nel resto del mondo, a volte appaiono diverse dalle loro, ma che dovrebbero rispettare queste differenze e sapere che le famiglie degli altri bambini sono comunque caratterizzate da amore ed attenzione nei loro confronti.

Successivamente aggiunge “Al termine delle scuole secondarie […] agli studenti saranno stati insegnati i fatti e la legge (sic) a proposito di sesso, sessualità, salute sessuale ed identità di genere in un modo appropriato per la loro età ed inclusivo.

“Tutti gli studenti dovranno sentire che i contenuti sono attinenti a loro e la loro sessualità nascente.

“L’orientamento sessuale e l’identità di genere dovrebbero essere esplorati in un momento opportuno ed in un modo chiaro, sensibile e rispettoso.

“Quando si insegnano questi argomenti, bisogna riconoscere che i giovani potrebbero star scoprendo o accettando il proprio orientamento sessuale o la propria identità di genere. Dovrebbe essere data la stessa opportunità di esplorare le caratteristiche di una relazione stabile e sana tra persone dello stesso genere.

“Ciò dovrebbe essere integrato appropriatamente nel programma RSE piuttosto che essere affrontato separatamente o solo in una lezione.”

“Le scuole sono libere di determinare come affrontare le tematiche specificamente legate alla comunità LGBT” continua il testo “ma il Dipartimento consiglia di integrarle pienamente nei programmi di studio.”

Anche se il documento sarà valido solo in Inghilterra, anche il Galles ha introdotto simili leggi e il governo scozzese si è espresso favorevolmente a questo tipo di proposte.

I genitori manterranno il diritto di ritirare i figli dalle lezioni.

Il documento è un passo importante per il paese, che negli ultimi anni si sta impegnando molto per includere meglio la comunità LGBT+ ed assieme al Gender Recognition Act potrebbe migliorare la vita degli studenti LGBT+ inglesi.