Once Upon A Star : Alessandro Errico

alessandroerrico2Molti di voi non sanno (forse perché troppo giovani…io solito giurassico) che Amici, la trasmissione condotta da Maria De Filippi, negli anni ’90 era un talk show.
Presentato in origine da Lella Costa, Amici dava voce ai giovani che si trovavano ad affrontare le prime problematiche di vita legate all’adolescenza come il sesso, la droga, i genitori, l’omosessualità e come ti vesti per andare in pizzeria il sabato sera.
Sposato Maurizio Costanzo e sfanculata Lella Costa, Maria De Filippi prende il timone del programma e si inventa anche Amici Di Sera che tratta temi più scottanti legati a famiglie difficili.
Dopo un grande successo (vince due telegatti…me cojoni), Amici chiude i battenti nell’estate del 2001 per poi tornare in veste di talent nel 2003.

Nella fase talk show, Amici ha fatto anche da vetrina a giovani cantanti emergenti in cerca di fortuna.
Tra i tanti artisti, la trasmissione ha portato fortuna, seppur per breve tempo anche ad Alessandro Errico, primo e vero talento di Amici.

Alessandro Errico nasce a Roma il 19 aprile del 1974.
Capelli lunghi, chitarra acustica e l’aria triste (tipo ho perso cinquanta mila lire due minuti fa), Alessandro proprio ad Amici lancia il suo primo singolo Rose e Fiori.
Grazie a Caterina Caselli (te possino…) e alla Sugar partecipa al Festival Di Sanremo per ben due volte nel 1996 e nel 1997.
Alle sue partecipazioni pubblica due dischi Il Mondo Dentro Me ed Esiste Che, entrambi ottengono un gran successo.
I rapporti con la casa discografica  diventano complicati e Alessandro decide di abbandonare la musica.

Dopo quasi dieci anni nel 2005 il cantante ritorna sulla scene con un gruppo i SoneTseZ e un disco pronto che non vedrà mai la luce.
Con una nuova immagine (più fighetto adesso) tra il 2013 e il 2014 pubblica due singoli intitolati Mai e Poi Mai e Il Mio Paese Mi Fa Mobbing.
In cantiere c’è un nuovo disco che dovrebbe uscire a breve (mannaggia)

Maria ma di notte riesci a dormire tranquilla? Quanti te ne porti sulla coscienza?

alemaria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *