Once Upon A Star : Meredith Brooks

meredithSono una zoccola, sono una madre, sono un amante…e no, non vi sto rivelando le mie perversioni sessuali ma vi sto traducendo a mondo mio il testo di Bitch, canzone di Meredith Brooks.
Il pezzo lanciato nell’estate del 1997 diventa subito un tormentone che scala in poco tempo la vetta delle classifiche di tutto il mondo.
Dopo Bitch, il vuoto. La canzone che regala successo e popolarità alla cantante diventa anche la sua croce.
Tutti si ricordano di Bitch ma nessuno si ricorda di Meredith Brooks…. che fine ha fatto?

Meredith Brooks è nata in America il 12 giugno del 1958.
Dopo aver suonato e cantato in molti gruppi indipendenti, nel 1994 firma un contratto discografico con la Capitol Records.
Tre anni dopo esce Bitch, singolo che ottiene un enorme successo e guadagna anche una nomination ai Grammy.
Il primo album Blurring The Edges ottiene in poche settimane un disco di platino.

Nel 1999 Meredith lancia il suo secondo disco Deconstruction che non vende nemmeno una copia tra amici e parenti e poco dopo viene scaricata dalla casa discografica.
La cantante non si arrende e inizia a pubblicare dischi su dischi senza successo per una casa discografica indipendente.
Successivamente diventa produttrice per la Sony e lavora per Jennifer Love Hewitt e Becca.
Nel 2007 torna con un disco di canzoni per bambini intitolato If I Could Be..

Attualmente continua a lavorare come produttrice ed è diventata mamma.

…ma vuoi vedere che sotto sotto sono più zoccola io?

mc2k5k

2 thoughts on “Once Upon A Star : Meredith Brooks

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *