/Penis Whitening (aka come ti sbianco il pisello): dalla Thailandia con furore

Penis Whitening (aka come ti sbianco il pisello): dalla Thailandia con furore

Una nuova moda è esplosa nel Sud-Est asiatico, talmente assurda da far impallidire (letteralmente) l’occidente che ancora si destreggia con gli sbiancamenti anali: il penis whitening. Sit back, relax, and enjoy your flight.

Pare infatti che al Lelux Hospital di Bangkok, Tailandia, abbia preso piede un trattamento estetico a dir poco singolare. Più di 100 uomini al mese, secondo i medici, si sottopongono allo sbiancamento del pene. So che volevate saperlo.

Tutto è nato, manco a dirlo, grazie ai social network. Qualche mese fa la clinica ha postato sulla propria pagina l’immagine di un paziente che era in procinto di godere delle meraviglie della chirurgia estetica e la suddetta foto ha fatto il giro delle home page (19 000 condivisioni in due giorni) fino a diventare virale sui media tailandesi per poi diffondersi anche in quelli di Myanmar, Cambogia e Hong Kong.

Il trattamento, si apprende, prevede delle sedute di laser terapia che hanno lo scopo di degradare la melanina (il pigmento responsabile della colorazione della pelle, anche durante l’abbronzatura). Il Lelux Hospital, e un uomo intervistato dalla BBC tailandese, asseriscono che in pochi mesi i pazienti possono dire addio al proprio pene colorato. Di diverso avviso è invece il Dipartimento della Salute, il quale informa di come l’abbandono delle sedute porti inesorabilmente ad una nuova pigmentazione (e in molti casi ad un aspetto “macchiato”).

Gli esperti del settore hanno inoltre precisato che i presunti benefici non giustificherebbero il rischio, dato che questo trattamento estetico (che viene eseguito per la modica cifra di 650 $ a seduta) può provocare effetti collaterali come dolore, cicatrici permanenti e un’infiammazione in grado anche di compromettere la funzione sessuale.

Sì ma allora perché? Beh, i motivi sono molto poco nobili. Da una parte c’è una fetta di popolazione che vorrebbe assomigliare sempre di più al modello occidentale che si sottopone alla chirurgia estetica, rincorrendo l’ultima moda semplicemente perché se lo può permettere. Dall’altra invece la tradizione vuole che una pelle bianca non venga associata ai poveri, quelli che lavorano nei campi. Non a caso in Sud-Est asiatico è molto florido il mercato dei prodotti sbiancanti sotto forma di creme e unguenti. Infine la laser terapia ha spopolato anche tra gli escort gay, che semplicemente assecondano le richieste della clientela (riconducibili ai due motivi che ho spiegato poc’anzi).

E voi? Conoscevate questa moda? Su Twitter la maggior parte mi dice di no.

Ma c’è anche chi ci sta pensando.

Tranquille ragazze, il Lelux Hospital non si è dimenticato di voi. Da qualche tempo ha inserito anche lo sbiancamento della vagina. Accorrete numerose!

Dedalus