/Perez Hilton non iscrive il figlio a danza per non farlo “diventare gay”
PerezHIlton-ilpuntoh

Perez Hilton non iscrive il figlio a danza per non farlo “diventare gay”

Perez Hilton ha ammesso che non lascerà che il suo giovane figlio di 5 anni frequenti le lezioni di danza per non farlo “diventare gay”.

Il blogger, celebrità del web, apertamente gay, è stato sbattuto in rete dopo aver rivelato in un podcast la scorsa settimana che non avrebbe lasciato che suo figlio di cinque anni Mario imparasse a danzare perché questo portebbe “influenzare” la sessualità del bambino, così come detto anche su Entertainement Tonight.

Da allora, Hilton ha tentato di difendere i suoi commenti in un video di YouTube, affermando che preferirebbe che suo figlio crescesse etero perché è “più facile”.

“Non ho intenzione di dare una percentuale di possibilità, ma direi una buona quantità – forse come il 50% o più – di ragazzini che prendono lezioni di danza finiscono per essere gay”, ha detto Hilton.

“Non penso che sia una cosa omofobica da dire, proprio come non credo sia una cosa omofobica dire che una quantità sproporzionata di cantanti / attori / ballerini maschi di Broadway sono gay. Ci sono più gay attratti da questo professione.”

“Non è omofobico, è solo un dato di fatto.”

La star del Celebrity Big Brother, 40 anni, ha continuato: “In definitiva, ogni decisione che prendo per mio figlio è ciò che ritengo sia la migliore per il suo futuro: non voglio fare nulla che possa potenzialmente ferirlo”.
“E se davvero volesse prendere lezioni di danza – cosa che non ha espresso – se supplicasse e implorasse e vedessi che questo potrebbe renderlo realmente felice, allora lo lascerei prendere lezioni di danza”.

Hilton ha anche insistito che non si vergogna di essere gay, ma essere omosessuale o transgender negli Stati Uniti è stata ed è ancora “una strada più difficile da percorrere”.

“Siamo ancora discriminati e non voglio che mio figlio o mia figlia abbiano una strada più difficile nella vita”, ha detto.

Mentre la reazione online contro i suoi commenti è cresciuta, questo lunedì, Hilton ha ammesso che imparare a ballare non “rende” i bambini gay.

“Forse ci sono così tanti ballerini gay perché erano già gay prima che frequentassero le lezioni di ballo, e la danza li ha solo aiutati a venire fuori per quello che erano”, ha concluso Perez Hilton.

Figlio di Madreh e di Padreh nonché fratello di Sisteronzola (tralascio gli avi altrimenti facciamo notte!) nacqui dopo 22 ore di travaglio sulla bella costiera Sorrentina in una sera di TOT anni fa. Eterno giovane, sognatore e passionale vorrebbe citare in giudizio Marcello Cesena perché per il suo personaggio di Jean Claude si è ispirato a lui e al rapporto di Madreh Halfblood, ma perché immensamente buono d’animo non lo fa.