Il Punto Seriale – Lucifer sbarca su Netflix

Ormai funziona così: se un’amatissima serie tv viene cancellata, il popolo web si indigna e crea sommosse per non far chiudere il proprio show preferito.

Il primo caso eclatante è stato quello di Scream Queens, poi è toccato a Sense8. E ora è il turno di Lucifer.

La serie cult con Tom Ellis nei panni di Satana, prodotta da Warner Bros Television, è stata salvata dalla chiusura da Netflix, che ha già annunciato una travolgente quarta stagione!

Ormai è il popolo a decidere, sempre di più! Ma certo cast e team creativo non si sono risparmiati, creando l’hashtag #savelucifer, diventato virale in un battibaleno tanto da convincere il colosso statunitense ad accaparrarsi le avventure del demone più sexy della tv.

Io ve ne avevo già parlato agli esordi. Per chi volesse buttarsi tra le braccia di Lucifer Morningstar, ecco un recap per arrivare pronti alla quarta stagione!

Il Diavolo si annoia a comandare gli Inferi e decide di farsi un giretto a Los Angeles. Porta con sè la diabolica sterminatrice Maze e apre un night club alla moda di nome Lux. Un’aspirante cantante gli vende l’anima e diventa una star, ma viene uccisa e la polizia brancola nel buio. Serve un aiuto demoniaco per risolvere il caso…

Trasposizione televisiva dell’omonimo fumetto della Vertigo, scritto da Mike Carey, Lucifer è una serie televisiva statunitense creata nel 2016 per il canale Fox con protagonista il personaggio di Lucifero, comprimario nel fumetto Sandman di Neil Gaiman.

Ed è proprio Belzebù in carne e ossa la star assoluta di questa serie. Ma al posto di corna, forcone e zolfo, ci sono abiti all’ultima moda, sguardo magnetico e un accento inglese che lo rendono assolutamente irresistibile!

Sordo alle richieste dell’angelo Amenadiel, che lo prega di tornare all’Inferno e salire di nuovo sul suo trono, Lucifer decide di aiutare nelle indagini la bella detective Chloe Decker, tanto determinata quanto poco considerata dai colleghi, tra cui l’ex marito.

Nonostante la riluttanza di lei, l’improbabile squadra riesce ad acciuffare il vero colpevole. E Lucifer prende talmente tanto gusto nel fare la parte del buono, che decide di fare coppia fissa con Chloe, le cui proteste sono inutili. Il bello è che lui non fa nulla per nascondere la propria identità, ma ovviamente nessuno lo prende sul serio. Nemmeno la psicologa repressa Linda Martin la quale, interpellata per un caso, stringe un patto con il protagonista: lei lo psicanalizza gratis, lui in cambio paga con sessioni interminabili di sesso.

Lucifer ha il potere di far dire alle persone la verità chiedendo loro che cosa desiderino maggiormente. E funziona con tutti, tranne che con la bella Chloe che, nonostante tutto, dovrà riconoscere nel Signore degli inferi un prezioso alleato. Al contrario Trixie, la figlia della donna, si affeziona subito a Lucifer, nonostante lui la tratti con apparente distacco: ad esempio lanciando le sue bambole aspettandosi che lei gliele riporti come si fa con i cani.

Lucifer è una serie sagace, spudorata e divertente. Il protagonista Tom Ellis, già apparso nel telefilm Rush, sembra nato per questo ruolo: un Satana alla moda, sfacciato, sexy e tremendamente ironico!

Ecco una carrellata dei momenti migliori.

Non perdetelo!

Sciaouz!

Tracio

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *