Salento: staccano un orecchio a ragazzo gay in un’aggressione omofoba

aggressione omofobia

La disumanità di alcuni esseri umani non ha misura, non ha confini, e non ha alcun senso. NO!

Apprendo da una comunicazione del GayCenter che a Lecce la procura ha aperto un’ inchiesta nei confronti di quattro ragazzi di Milano ed uno di Lecce, che hanno aggredito un uomo gay a Lecce arrivando a staccargli un orecchio nel bestiale tantivo di ucciderlo.

I ragazzi sono quasi tutti studenti universitari della cattolicissima Università Cattolica del Sacro Cuore e due di questi miserabili sono anche militanti di Casapound .

Fabrizio Marrazzo, portavoce GayCenter ha dichiarato:


“Quanto accaduto è davvero inquietante e dimostra che l’omofobia non ha né differenze tra nord e sud e né differenze di ceto sociale. Purtroppo questo caso si somma alle migliaia di casi che ogni anno rileviamo al servizio di Gay Help Line 800 713 713 dove la quasi totalità delle vittime ha ancora timore di denunciare le discriminazioni e le violenze. Serve un azione chiara da parte del Governo, siano sciolte organizzazioni come Casapound dove si alimenta l’odio verso le minoranze. Il Governo attui azioni per prevenire e contrastare l’omofobia. Quante vittime dobbiamo ancora contare?”

Esatto, quante cazzo di vittime dobbiamo ancora aspettare perché si faccia qualcosa di forte contro l’omofobia e i reati ad essa legati?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *