Sandrocchia ride, poi s’arrabbia

Mi si è imbufalita la Sandrocchia!

La titanica Sandra Milo, attrice dal passato prestigioso, musa di Fellini, Totò e Mastroianni ma anche, ai tempi della mia infanzia, padrona di casa del programma ‘Piccoli fans’, è stata imitata sul palco del teatro Ariston durante l’ultimo Festival di Sanremo, da quel geniaccio di Virginia Raffaele.

Non è certo la prima: in passato anche Carla Fracci, Donatella Versace, Sabrina Ferilli e ovviamente Belén Rodriguez (solo per citare le più famose) erano state proposte dalla comica romana. Quest’anno è toccato alla Milo. La Raffaele si presenta sul palco con un abito rosso fuoco e un’eccentrica chioma vaporosa e propone una diva di altri tempi, un po’ svampita, incline al chiacchiericcio sui suoi amori e senza peli sulla lingua.

La prima a esprimere il proprio parere sulla performance è la figlia della Milo, la giornalista Debora Ergas che su Twitter denuncia:

imagesInterpellata a caldo da Il Corriere della Sera, la Sandra nazionale dichiara:

E’ bravissima, mi sarebbe piaciuto essere a Sanremo per rispondere con spirito alle battute. La vita va presa con leggerezza.

Aggiungendo poi di non aver visto l’imitazione, ma di essersela fatta raccontare dalla figlia.

Tutto bene insomma, la Raffaele porta a casa l’ennesimo successo e la Milo che dimostra un’autoironia vertiginosa.

Ma.

Poi evidentemente Sandra ci ripensa e inizia a fare il giro dei salotti tv per gridare allo scandalo. Prima a Storie Vere su RaiUno e poi dalla inevitabile D’Urso su Canale 5.

La solfa è sempre la stessa: ho 84 anni, sono una signora, la Raffaele non è stata elegante e quaqquaraquà. Non consoco la signora Milo e quindi non posso esprimere parere sulla sua capacità di giudizio. Tuttavia non mi sembra affatto una persona idiota, anzi: con la sua prima reazione mi aveva dato l’impressione di una donna molto serena e autoironica. In fondo si sa che l’imitazione è la più alta forma di adulazione. E la Raffaele ha sempre dichiarato che i personaggi da lei proposti hanno un quid in più rispetto a tutti gli altri. Sono donne che, nel bene o nel male, colpiscono.

Per carità, cambiare idea è sacrosanto diritto di tutti, ma c’era il bisogno di fare il giro dei programmi tv per gridare la propria indignazione? Visto che di mancata eleganza si parla, non sarebbe stato meglio un discreto appunto a mezzo stampa e basta così? C’era davvero la necessità di andare a piangere in diretta su RaiUno? La Raffaele ha fatto un’imitazione, non le ha scuoiato il cane in eurovisione.

La signora ha cambiato idea perchè colpita nell’orgoglio, oppure ha fatto dietrofront per avere un po’ di visibilità in più?

Pillole in retromarcia! Su che altro Sandra Milo potrebbe cambiare idea?

1 – Trova che il pasticcio di carne sia la morte sua. Anzi no, diventa vegana.

2 – Pensa che te Infrè sia buono qui. Ma non lì.

3 – Sostiene di avere tutti i dischi di Adele, ma di usarli come sottobicchieri.

4 – Dichiara che il rock è morto, salvo poi rivelarsi fan sfegatata dei Kiss.

5 – Si professa grande ammiratrice di Fedez, ma poi si fa paparazzare a un concerto di Fabri Fibra.

Sciaouz!

Tracio

Il contenuto del presente articolo riflette esclusivamente le opinioni personali dell’autore. Le affermazioni, descrizioni e conversazioni incluse nel presente sono frutto di pura immaginazione e della fertile fantasia dell’autore. In nessun caso si intende attribuire ai personaggi fittiziamente descritti alcuna opinione, idea e/o si intendono descrivere abitudini e/o consuetudini di personaggi celebri a fini dello sfruttamento della relativa immagine. Le immagini riportate sono di pubblico dominio e non sono coperte da diritti di proprietà intellettuale.

Fonti: Il Corriere della Sera; TgCom.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *