/Semafori LGBT a Torino – la città si preparara all’Onda Pride
semfori lgbt a torino

Semafori LGBT a Torino – la città si preparara all’Onda Pride

Sono in arrivo una serie di Semafori LGBT a Torino in via Roma: ecco come la città sti sta preparando all’Onda Pride del 2017.

La notizia è stata data qualche giorno fa da Repubblica, e a quanto pare proprio in occasione del Gay Pride verranno installati dei semafori LGBT a Torino rappresentanti varie coppie gay e etero che sostituiranno i soliti omini.

La notizia è stata accolta con entusiasmo dalle associazioni LGBT e per quanto ci possa sembrare impossibile, la proposta è arrivata dalla consigliera del PD, Eleonora Averna, Pd,  che è stata approvata dalla maggioranza durante l’ultimo consiglio della prima circoscrizione con la contrarietà del centrodestra che si è rifiutato di partecipare al voto (cosa che non ci sorprende affatto).

semafori lgbt a torinoL’idea della consigliera è quella di sperimentare il semaforo Lgbt in via Roma, fra via Bertola e via Principe Amedeo, dove adesso il semaforo è lampeggiante.

Il presidente della prima circoscrizione, Massimo Guerrini commenta così:

“è un tratto di strada risevato ai pedoni e il semaforo nonha più la funzione di regolare il traffico. E’ un segnale per stimolare la riflessione sui diritti […] Speriamo che possa essere adottata dall’amministrazione, è un modo per sensibilizzare sul tema delle pari opportunità”.

E bravi amici torinesi, così dopo Berlino anche voi avrete i vostri semafori LGBT!

Ricordate che l’Onda Pride passerà da Torino il 17 Giungo 2017!

Figlio di Madreh e di Padreh nonché fratello di Sisteronzola (tralascio gli avi altrimenti facciamo notte!) nacqui dopo 22 ore di travaglio sulla bella costiera Sorrentina in una sera di TOT anni fa. Eterno giovane, sognatore e passionale vorrebbe citare in giudizio Marcello Cesena perché per il suo personaggio di Jean Claude si è ispirato a lui e al rapporto di Madreh Halfblood, ma perché immensamente buono d’animo non lo fa.