SHADE - marvel - ilPuntoH

Shade: l’eroina Drag Queen della Marvel

La Marvel ha presentato la sua prima super Eroina drag queen, una mutante chiamata Shade.

Il mese scorso nella quarta puntata di Iceman, la Marvel ha presentato al mondo  Shade, una mutante che fa parte degli X-Men.

Creata dalla scrittrice di fumetti della Marvel Comics, Sina Grace, e dall’artista Nathan Stockman, Shade si presenta ai fan usando il suo superpotere per teletrasportarsi – grazie al proprio ventaglio nero – nella prima Parata del Mutant Pride: una nuova fantastica protagonista dei fumetti di Iceman.

Shade rappresenta una rivincita, una forza che porta alla ribalta un’eroina di colore e gay, che gran passo avanti per tutti!

    “Ci sono un milione di prospettive strane e stiamo solo grattando la superficie”

Così si pronuncia la sua ideatrice, Sina Grace.

Parlando con The Advocate, Grace ha detto che voleva questa edizione di Iceman – che segue il supereroe gay della Marvel, uscito nel 2015 – per aprire gli occhi del pubblico al pieno arcobaleno delle storie omosessuali.

Ma questo non è l’unico caso del genere. Già l’anno scorso, Netflix ci ha presentato la serie animata Super Drags, che presenta un cast di supereroi tutti drag queen.

Lo spettacolo è incentrato su tre uomini gay che di giorno lavorano in un grande magazzino, cercando di tenere a bada il proprio capo sempre più stressato, per poi stringere i corsetti e trasformarsi in supereroi di notte.

E sorprendentemente, il programma – prodotto dal braccio brasiliano di Netflix, per la cui versione brasiliana è stata ingaggiata anche Pabbllo Vittar, in foto sotto – non è stata l’unica serie televisiva animata incentrata sulle drag queen che ha avuto parecchia risonanza in tv.

Drag Tots, che vede in azione RuPaul e una manciata di regine preferite dai fan di Drag Race Herstory, è stato rilasciato a giugno.

Bianca Del Rio, Adore Delano, Latrice Royale, Valentina, Bob the Drag Queen e Detox fanno parte del cast del cartoon per adulti, che viene mostrato su WOW Presents Plus negli Stati Uniti.

Drag Tots ci fa vedere le nostra amate regine come delle baby drag queen: Dina Saur, Roxy Moron, Lady Liber T, Arugula e Donatella Mewhattodoo usano i loro “poteri glitter” per sfidare la cultura tossica del mainstream.

RuPaul, che è tra i produttori dello show, da la voce a Corny the Unicorn.

halfblood

Figlio di Madreh e di Padreh nonché fratello di Sisteronzola (tralascio gli avi altrimenti facciamo notte!) nacqui dopo 22 ore di travaglio sulla bella costiera Sorrentina in una sera di TOT anni fa. Eterno giovane, sognatore e passionale vorrebbe citare in giudizio Marcello Cesena perché per il suo personaggio di Jean Claude si è ispirato a lui e al rapporto di Madreh Halfblood, ma perché immensamente buono d’animo non lo fa.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *