/SpheegDate – Il mammone

SpheegDate – Il mammone

Il bello di finire gli studi e iniziare a lavorare, è il crearsi la propria indipendenza e andare a vivere da soli.

Ma non per tutti è così.

Conosco F. in discoteca una sera. Ci si guarda, si chiacchiera e ci si scambiano i numeri. Solito iter.
Lavora in banca e sembra proprio un buon partito: bello, simpatico e divertente.

Ovviamente lo stalkero su Facebook e anche qui nulla di strano: foto con gli amici, video di canzoni, ecc…

Decidiamo di andare a fare un aperitivo, dopo giorni di scambi di messaggi sempre divertenti e mai banali.

Ordiniamo e iniziamo a conoscerci meglio, tutto sembra procedere bene quando…

Lui: ‘Che bel taglio, mi piacciono i capelli così!’

Io: ‘Oh, grazie!’

‘Anche a me piacerebbe portarli così, ma non posso’

‘Per via del lavoro?’

‘No, mia mamma non vuole.’

‘… In che senso?’

‘Dice che se mi faccio i capelli con il ciuffone, mi manda via di casa.’

‘Ah, ma perchè vivi con i tuoi?’

‘Sì, certo.’

‘Ah intanto stai cercando casa?’

‘No, perchè?’

‘Scusa, ricordami quanti anni hai.’

’33’

‘… Sì, in effetti anche io, prima di andare a vivere da solo, avevo fatto di tutto per mettere via un po’ di soldi.’

‘No ma guarda che i soldi non sono mica un problema. Ma a casa da mia mamma sto bene, che motivo ho di andare a vivere da solo?’

‘Mah, io l’avevo fatto per essere indipendente.’

‘Ma anche io sono indipendente: stasera infatti sono qui con te.’

‘Perchè, di solito non esci?’

‘Sì, nel weekend sì, ma in settimana vuole che stia a casa.’

Un altro ipotetico padre dei mie figli che se ne va giù per il cesso…

NEEEEXT!

Raccontateci i vostri SpheegDate e Tracio@ilpuntoh.com