Tag: 2018

Recensione2.H: Una donna fantastica

Nella grande comunità LGBT+ molte volte la T, che sta per Trans, viene dimenticata, e non intendo nel menzionare la comunità, ma proprio come individui della stessa, un po’ perché difficilmente vediamo persone transgender per le strade, alla fin fine non girano con nessun cartello che urla SONO UN/A TRANS!, un po’ perché, nonostante anni ed anni di lotta le persone transgender son ancora viste con un occhio ancora più bigotto e critico che verso persone omosessuali; la figura del/la trans è ancora troppo legata all’immaginario pornografico molto in voga tra gli etero, ma anche in una nicchia della comunità gay ( parliamo di transgender FtM che quindi presentano fisicità mascoline mantenendo (poi dipende dai casi) l’organo riproduttivo femminile).

Recensioni2.H: Je ne suis pas un homme facile

Je ne suis pas un homme facile è un lungometraggio che più che una commedia vuole essere una critica e denuncia verso l’immagine che ancora oggi la donna deve difendere, le quote rosa son sempre in minoranza e difficilmente le troviamo in posizioni di prestigio, o se succede hanno sempre qualcun’altro sopra di loro che naturalmente detiene l’uccello nell’intimo.

Recensioni2.H: Sebastiane

Da dove nasce la credenza che san Sebastiano rappresenti un’icona gay? Dal fatto che veniva sempre rappresentato nudo nell’iconografia religiosa oppure perchè era l’amante dell’imperatore Diocleziano
Scopritelo con Sebastiàne, film scandalo del 1976.

Recensioni2.H: Tuo, Simon

Simon Spier è un diciassettenne con una famiglia molto unita e amici fantastici, ma in questo mondo idilliaco non trova il coraggio di fare coming out. Quando inizia un rapporto virtuale con il misterioso Blue la vita di Simon cambierà trovando il coraggio di amare in primis se stesso.
Tuo, Simon #Recensioni2.H