Tag: film

Recensioni2.H: Lola Pater

La Prima Volta Fu Rivolta, e fu quel tacco o quella bottiglia, tante le versioni, a scrivere la storia, ma tutto gira attorno a Sylvia Rivera, donna transessuale nota per Stonewall, ma anche per essere la co-fondatrice di STAR (Street Transvestite Action Revolutionaries), collettivo politico che offre alloggio e sostegno ai giovani omosessuali e si batte in prima linea per la comunità Trans.

In vista del 50° anniversario da quel “burrascoso”, ma incisivo 27 giugno del 1969 oggi vi portiamo una toccante storia di identità di genere nella vicina Parigi contemporanea.

Recensioni2.H: Amore Oggi

Cos’è l’Amore oggi, nel 2019, ora che, piano piano, ogni piccolo costrutto sociale sta crollando? Su twitter c’era chi si chiedeva quando la coppia convenzionale (1+1) si sia trasformata diventando un qualcosa di poco definibile, lontanissimo dal pensiero a cui siamo tendenzialmente abituati, e quindi abbiamo coppie etero (con naturalmente una parte bisex) e omo aperte, poliamori fissi o in generale una nuova liberazione romantica e sessuale.

Recensioni2.H: Io e Lei

Federica (Margherita Buy) e Marina (Sabrina Ferilli) son una coppia che convive ormai da 5 anni; la loro vita “idilliaca” si smonta quando Federica si ritrova tra le braccia di una vecchia fiamma e Marina ha la possibilità di tornare nel mondo dello spettacolo.

Recensione2.H: Una donna fantastica

Nella grande comunità LGBT+ molte volte la T, che sta per Trans, viene dimenticata, e non intendo nel menzionare la comunità, ma proprio come individui della stessa, un po’ perché difficilmente vediamo persone transgender per le strade, alla fin fine non girano con nessun cartello che urla SONO UN/A TRANS!, un po’ perché, nonostante anni ed anni di lotta le persone transgender son ancora viste con un occhio ancora più bigotto e critico che verso persone omosessuali; la figura del/la trans è ancora troppo legata all’immaginario pornografico molto in voga tra gli etero, ma anche in una nicchia della comunità gay ( parliamo di transgender FtM che quindi presentano fisicità mascoline mantenendo (poi dipende dai casi) l’organo riproduttivo femminile).