Tag: nudo

Recensioni2.H: Sebastiane

Da dove nasce la credenza che san Sebastiano rappresenti un’icona gay? Dal fatto che veniva sempre rappresentato nudo nell’iconografia religiosa oppure perchè era l’amante dell’imperatore Diocleziano
Scopritelo con Sebastiàne, film scandalo del 1976.

Nudismo outdoor: se vuoi provare, fallo. Non vergognarti!

Aloha! È passato un po’ dal mio ultimo post, ma perdonatemi perché sono in piena sessione di laurea e vorrei strangolarmi con uno spago a crudo in questo momento. Ho deciso di ricominciare la rubrica con un argomento estivo: il nudismo. Tanto ormai è metà marzo, che è praticamente vicino a ferragosto. Sit back, relax and enjoy your flight.

C’è chi non oserebbe mai togliersi i vestiti in pubblico e chi invece non compra neanche più i costumi. Il nudismo, o naturismo, divide le opinioni e suscita curiosità.

Come potete vedere la maggior parte dei votanti ha detto che no, non è un nudista. Va detto però che nel sondaggio successivo, riservato ai non nudisti, solo il 18% non ha espresso la volontà di provare l’esperienza in futuro. Tutti gli altri lo proveranno se capiterà, oppure vorrebbero provare ma si vergognano.

La vergogna è il punto cruciale della discussione che si è creata su Twitter. La stragrande maggioranza delle persone ha detto che sì, come idea la reputa interessante, ma non oserebbe spogliarsi in pubblico. C’è chi si vergogna del fisico (pancia soprattutto) o chi teme di avere il pisello piccolo. In ogni caso questo sondaggio rileva un dato interessante, vale a dire quanto spesso ci facciamo condizionare da quello che pensano o che potrebbero pensare gli altri.

Ve lo dico molto serenamente, avendo frequentato una miriade di luoghi naturisti. Nessuno vi guarda. O almeno, l’occhio sugli altri astanti lo buttano tutti ma tendenzialmente la voglia di stare le ore a giudicare chiunque passa in fretta. Per quello che ho potuto vedere tutti si fanno un po’ i fatti loro. Anche perché se sono tutti nudi è normale che presunti difetti fisici passino molto in secondo piano nel complesso. Quindi ascoltate Lollo vostro: meno menate e più nudismo!

Dopodiché è nata una piccola discussione su chi non farebbe nudismo perché si vergogna del proprio corpo ma sui social sta sempre nudo o comunque poco vestito. Da parte mia ritengo che una persona disinibita, che si mostra spesso in mutande o molto svestita sui social, è improbabile che sia davvero insicura. Magari solo un po’ attention whore.

Non so se ne siete al corrente, ma il naturismo è un vero e proprio mondo a sé. Esistono gruppi internazionali, community online e offline, eventi sportivi, cene, perfino parate. Un ragazzo mi ha addirittura detto perfino che da piccolo i suoi genitori lo portavano dallo zio in una villa a Cap D’Agde. Che sarebbe una delle isole più belle e più costose della Francia, sede di un villaggio naturista richiestissimo. Da parte mia, che sono un poveraccio, mi accontento di cene e spiagge per fare del sano nudismo.

Quindi, quello che posso consigliarvi è: se non ve ne frega niente continuate così; se invece volete provare l’ebbrezza di prendere il sole nudi fregatevene! L’imbarazzo durerà solo qualche istante e subito dopo vi sentirete liberi come non mai. Perché nudo è naturale e nudo è bello. Non ve ne pentirete.

P.S.

Tra tutti ha vinto lui

Orlando Bloom nudo con Katy Perry – foto VM18

Orlando Bloom Nudo come mamma l’ha fatto!

orlando bloom nudoOrlando Bloom nudo durante le sue vacanze d’amore con la nuova fidanzata Katy Perry, perché si sa dai… cosa c’è di meglio che cercare una spiaggetta appartata nella bella Sardegna e levarsi di dosso quei fastidiosi pantaloncini antiestetici che limitano l’abbronzatura?

Infatti grazie a dei bellissimi scatti del Daily News di New York, oltre a quelli che circolando in rete, possiamo vedere il bell’Orlando Bloom nudo e intento a godersi dei momenti di relax con la principessa del POP Katy Perry. Una coppia, quella Bloom-Perry che molti tabloid di gossip ci danno come prossima allo sfascio… ma a noi.. che ce frega!?

orlando bloom nudoCi frega però sapere che a quasi 40 anni suonati il bello e (non più) misterioso Orlando, se ne infischia di tutto e di tutti e ci mostra un fisico davvero niente male … ma proprio niente male, signora mia!

A prima vista possiamo affermare che Orlandino ha quello che potremmo definire un pisello timido (non circonciso) e depresso (con evidente “capo” chino verso il basso), ma chissà chissà che durante i momenti di alta felicità e fierezza dura non possa sorprendere e meravigliarci tutti! 😉

Santa estate che ci fai vivere giorno per giorno con l’ormonella acuta!

Vi lascio alle foto per le quali IlPuntoH e tutti i suoi blogger non prendono alcuna responsabilità come da disclaimer.

Sia lodata Mamma Bloom…. e Padre Bloom sempre sia lodato!

 

#Eurovision: Il passato porno di Sergey Lazarev e la sega

Sergey Lazarev dal porno a Eurovision 2016?

Ce lo ricordiamo tutti Sergey Lazarev, concorrente russo per gli Eurovision 2016 con la sua fantastica esibizione di “You are the only one” e per gli ormoni che ha fatto impazzire in mezza europa.

Ma proprio un questi giorni, per la gioia di quella mezza Europa di cui sopra, sul web inizia a girare una foto che ritrae il nostro Sergey nudo, con in mano una sega che una ragazza, ammanettata al termosifone, a terra, la lecca.

Il Cremlino ci tiene a dire che Sergey non è un attore porno e che la foto sia stata fatta per una campagna contro la violenza domestica (SE VABBEH) e che fino a un mese non ne erano a conoscenza.
Il comunicato dice anche che la Madre Russia capitale della Vodka abbia incaricato i migliori tecnici della Russia di far sparire ogni traccia di questa foto dal web.
Ovviamente missione fallita.
Si sa che l’internet non dimentica.

Nel dubbio e nella speranza che questa foto sia tratta dal set di un “film per adulti” e che prima o poi salti fuori, vi lasciamo con qualche foto del nostro Sergey.

fonte news –> Pink News

50 controfigure per Jamie

Che s’ha da fa’ pe’ campa’!

Dopo anni di insulsi ruoli della cippa, finalmente arriva la tua occasione: protagonista del film tratto dal best seller più discusso degli ultimi anni ’50 sfumature di grigio’. 50-sfumature-di-grigio3Certo, non è propriamente Shakespeare, ma una gran bella botta di popolarità e soldoni mica si buttano via, no?

Ma c’è chi si rifiuta e dopo il primo film (e il primo bonifico), fa marcia indietro.

Sto parlando di Jamie Dornan, l’affascinante interprete di Mr. Grey nel blockbuster tratto dal romanzo di E.L. James.

Ebbene dopo le maialate mostrate nel primo film insieme a battute immortali come :

Io non faccio l’amore, io scopo forte!

il bel Jamie dichiara di non avere più intenzione di mostrarsi nudo davanti alla cinepresa. Svenimenti intercontinentali di bagiane più o meno stagionate, tira e molla con la produzione e la richiesta astronomica: 1 milione e 500.000 dollari per spogliarsi di vestiti e pudore in una botta sola. Marito e padre devoto, nella sua reticenza a tirar giù la mutanda si nasconderebbe il grande rispetto che ha per la sua famiglia. Forte del fatto di aver ormai prestato il volto a Christian Grey, Dornan pensava di aver fatto il colpaccio. Fino alla risposta dei produttori: una controfigura per le scene di sesso.

PJG-large

Ed ecco sbucare l’affascinante Peter James Grey, che esibirà il suo talento, vero, nelle scene di ‘azione’ del secondo capitolo della trilogia sadomaso.

La soluzione più ragionevole: Jamie ci mette la faccia e tiene al sicuro le sue virtù. Fa un po’ ridere questa improvvisa impennata di timidezza che cozza parecchio con il personaggio del businness man sadomaso che ammalia e pesta a sangue una sprovveduta impiegata. Insomma, avrà pure letto la sceneggiatura no? Jamie chi o cosa pensavi di interpretare? Il garzone del lattaio? Un sacerdote presbite? Un fan di Fedez ma anche di Moreno?

Certo che così ti va di lusso, ti becchi fama e popolarità salvaguardando le chiappe. E se facessero tutti così?

copertina

Pillole controfigurate! Ecco quali star potrebbero chiedere un cambio in velocità.

1 – Britney Spears resta a casa durante un suo concerto e ci manda una capace di ballare. E cantare. E stare sul palco. E parlare. E non barcollare. E sobria.

2 – Sarah Jessica Parker. Esausta dei tacchi vertiginosi, assume una stambecca libera di pascolare su e giù per Manhattan in Manolo Blahnik. Lei resta a casa in Espadrillas.

3 – Fabio Volo. Smette di scrivere libri e ingaggia un gosth writer di 4 anni. Il livello qualitativo si alza vertiginosamente.

4 – Beyoncè, stanca di stare a dieta per poter ancheggiare in bikini, assume una controfigura pronta a dimenarsi al suo posto. Così può finalmente devastarsi di Kinder Bueno.

5 – Benedetta Parodi. Non ne può più di cucinare, vende se stessa alla Findus e si fa sostituire da Rachida di Masterchef.

Sciaouz!

Il contenuto del presente articolo riflette esclusivamente le opinioni personali dell’autore. Le affermazioni, descrizioni e conversazioni incluse nel presente sono frutto di pura immaginazione e della fertile fantasia dell’autore. In nessun caso si intende attribuire ai personaggi fittiziamente descritti alcuna opinione, idea e/o si intendono descrivere abitudini e/o consuetudini di personaggi celebri a fini dello sfruttamento della relativa immagine. Le immagini riportate sono di pubblico dominio e non sono coperte da diritti di proprietà intellettuale.