Torre Annunziata e omofobia: siete una coppia gay? Allora niente foto qui!

VillaTiberiadeTorreAnnunziataOmofobiaIlpuntoH

Torre Annunziata e omofobia: se siete due uomini, qui non potete fare foto!

Questo è quello che si sono visti rispondere Ciro e Gianni, una coppia neo-sposa protagonista di questa vicena di omofobia, quando si sono recati aVilla Tiberiade (in foto copertina), una struttura religiosa sita a Torre Annunziata che, previo pagamento di un’offerta a piacere (mai al di sotto dei 50Euro) lascia entrare gli sposi nei propri giardini che finiscono sul mare e lascia loro fare fotografie sfruttando il panorama mozzafiato che si gode da lì (tutto il golfo di Napoli, Capri e Ischia in lontanza, ed io che ci sono stato per il matrimonio di mia sorella, posso dirvi che è davvero spettacolare).

La struttra religiosa in questione non solo lucra pesantemente sui neo-sposini della zona, ma ora si macchia di omofobia pesante.

Ai microfoni di Sky TG24, Ciro risponde così:

Gianni, contattando la struttura ha ricevuto risposte davvero poco genitli e molto omofobe: “Se ce lo chiedono un uomo e una donna sì, ma due uomini no“. “Ma noi paghiamo un servizio” ha risposto educatamente Gianni. “Non mi interessa – risponde qualcuno da Villa Tiberiade – non mi interessano i soldi, mi interessa la morale”.

L’Arcigay di Napoli non ha tardato nel ribattere all’episodio, esortando la struttura in questione a “Rispettare le leggi dello Stato Italiano”. Antonello Sannino, presidente Arcigay Napoli ha detto:

“Villa Tiberiade è solo gestita da religiosi, ma aprendo alla cittadinanza e dando servizi a pagamento deve rispettare le leggi dello stato italiano, di uno stato laico e democratico che ha voluto una legge sulle unioni civili […] Chiediamo a tutte le cittadine e i cittadini che hanno a cuore i valori di libertà e uguaglianza, di non usufruire più dei servizi di Villa Tiberiade”

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *