Valentina Sampaio: prima modella trans di Victoria’s Secret

Valentina Sampaio, modella 22enne brasiliana, è la prima modella transgender a lavorare per il celebre brand Victoria’s Secret, a seguito di una forte controversia per cui direttore generale del marketing della compagnia aveva affermato di non poter proporre modelle non cis o non magre perché non rappresenterebbero il “sogno” che stanno vendendo.

Comincia tutto nel 2018 quando Ed Razek, direttore generale del marketing, durante un’intervista, nel momento in cui gli si chiede di spiegare il motivo dietro l’evidente mancanza di diversità, risponde semplicemente che il brand è comunque amato dalle donne e che lo è perché vende una fantasia, la donna ideale, sottintendendo dunque che qualunque donna non sia magra, sempre in palestra e cisgender non possa essere la donna ideale.

“Penso alla diversità? Sì. Il brand pensa alla diversità? Sì. Offriamo taglie più grandi? Sì. E allora… perché il tuo show [Il Victoria’s Secret Fashion Show ndr] non fa lo stesso? Non dovreste avere dei ‘transessuali’ nello show? No. No, non penso che dovremmo. Beh, perché no? Perché lo show è una fantasia. È uno speciale di intrattenimento di 42 minuti”.

Moltissime modelle che avevano collaborato con il brand si sono distanziate da tali affermazioni, con post in supporto delle donne trans e contro la mancanza di diversità del brand, e in moltissimi sui social hanno fortemente criticato le affermazioni ed abbandonato il brand che da qualche tempo sta avendo problemi a mantenere la posizione centrale che ha avuto in mano per anni. Per quanto il brand si sia scusato attraverso la pagina Twitter di Razek, sostenendo che l’unico motivo per cui nessuna modella trans fosse stata ingaggiata fino ad allora era per una questione di talento, e non di genere, l’incidente non è stato dimenticato dal pubblico.

La notizia è stata annunciata dalla modella stessa sui social, con una foto in cui indossa un accappatoio nel backstage di un servizio fotografico della compagnia, taggandola assieme agli hashtag “diversity” e “stay tuned”; ha poi rivelato di star lavorando per il brand VS Pink, appartenente a Victoria’s Secret.

Figlia di padre pescatore e madre insegnante, Sampaio ha cominciato il percorso di transizione con una psicologa dall’età di 8 anni; a 10 anni ha cambiato il proprio nome in Valentina e a 15 anni ha cominciato a sfilare, arrivando a fare la storia di Vogue Paris nel 2017, diventando la prima donna transgender ad apparire sulla sua copertina.

Per quanto la presenza di una sola donna transgender non risolva i numerosi ed evidenti problemi di rappresentazione e di compiacimento del pubblico maschile, la decisione è sicuramente un ottimo primo passo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *