Arisa odia gli haters

Parliamoci chiaro: se al giorno d’oggi non hai nemmeno un hater, non sei proprio nessuno. E se, per dirla alla Selvaggia Lucarelli, di leoni da tastiera è pieno l’etere, ormai le star si sono evolute e non passano più tramite uffici stampa, ma mandano a spigolare i molesti internauti per conto proprio. Vi avevo già raccontato di Emma Marrone e il malcapitato seguace di Carmen Consoli, o ancora Madonna, che ha mandato a fanculo un intero stadio gremito di suoi fans.

14595805_10154517371074223_2806865178134092135_nE’ ora il turno di Arisa, qui ritratta insieme al nostro caporedattore Raffaele nel backstage del suo concerto di pochi giorni fa a Milano per Sorgenia.

Che Rosalba Pippa non sia una timida sprovveduta, ormai è chiaro pure ai sassi. In passato aveva già titrato fuori le unghie, dimostrando di non avere peli sulla lingua quando si trattava di far valere le proprie ragioni (sei falsa Simona, caç§o!). Lunga la lista di vittime della furia arisesca: Simona Ventura, Mara Venier, tutta l’industria discografica italiana in blocco, Fedez e chi più ne ha più ne metta. Tornata dietro al banco di X Factor, Arisa ha impiegato poco a far capire ai suoi 3 compagni d’avventura chi è che è venuta a comandare. Una grande esposizione mediatica che le ha portato enormi consensi ma, inevitabilmente, anche delle critiche. Se prima magari faceva spallucce, ora si è stancata e ha deciso di rispondere ai suoi detrattori tramite questo post pubblicato sulla sua pagina Facebook.

14642744_10154628010728711_259040821_n

Fedele al trend che vede le vips difendersi da sole, la nostra eroina non si smentisce, sfoderando la sua bella capa tosta e ridendo di coloro che si prendono la briga di criticarla. E forse è questa la più grande vittoria per qualunque ‘vittima’: neutralizzare ciò che ci attacca con l’ironia e una vertiginosa superiorità. Come diceva Jovanotti:

‘Rido di me, di te, di tutto ciò che di mortale c’è.’

O ancora Oscar Wilde con la sua celebre:

‘Bene o male, purchè se ne parli.’

Ma io vi segnalo pure Luciana Littizzetto:

‘Molti mi accusano di essere volgare: ma che vadano affanculo!’

Avere degli haters è comunque sinonimo di successo! Ora me ne devo cercare qualcuno anche io. Ma come fare…?

Pillole odiose! Cosa serve per avere degli haters?

1 – Un gran paio di tette. Forme giunoniche di solito danno fastidio ai più, basta che voi non siate una pornostar o una balia.

2 – Talento. Nessuno ce l’ha con Britney Spears. Che senso ha infierire su una che è già un disastro di per sè?

3 – Fascino. Che una bella sia anche intelligente e tosta è ancora oggi un problema per i trogloditi maschilisti. Rosy Bindi dorme sonni tranquilli.

4 – Successo. Raffaella Fico, quindi, è più che al sicuro. Certo, dalla sua ha la bellezza. E basta.

5 – Coraggio. Eh, che una bella donna abbia anche le palle per dire ciò che pensa anche a rischio di andare contro i gusti della massa è da sempre peccato mortale e imperdonabile. A meno che tu non sia Angelina Jolie. Che poi alla fine, pure per lei le cose mica van tanto bene…

Parto già malissimo… E voi ne avete???

Sciaouz!

Tracio

Il contenuto del presente articolo riflette esclusivamente le opinioni personali dell’autore. Le affermazioni, descrizioni e conversazioni incluse nel presente sono frutto di pura immaginazione e della fertile fantasia dell’autore. In nessun caso si intende attribuire ai personaggi fittiziamente descritti alcuna opinione, idea e/o si intendono descrivere abitudini e/o consuetudini di personaggi celebri a fini dello sfruttamento della relativa immagine. Le immagini riportate sono di pubblico dominio e non sono coperte da diritti di proprietà intellettuale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com