CambioCanale Pechino Express Edition S01E02: quarta puntata, pagelle

Logo Pechino Express EditionRieccoci al nostro settimanale appuntamento con lo spin-off dell’ormai celeberrimo reality show di Rai 2 Pechino Express – obiettivo Bangkok. La puntata di ieri sera, la quarta della seconda serie, si piazza generalmente bene, con un pubblico di 2.025.000 telespettatori, per uno share del 8.19%, in progressiva ascesa dalla prima serata. Le nostre adorabili coppie hanno affrontato l’ultima parte del loro viaggio nel socialistissimo Stato del Vietnam, fino a Saigon, aka Ho Chi Min (tutto, e dico tutto lì si chiama Ho Chi Min). Non ci resta che compilare le nostre temutissime pagelle, *risata di satanica perfidia*.

Gli amici: la serata per loro si apre con l’annuncio che Sakara dalla prossima puntata non sarebbe più stato parte del programma per poter disputare un’importante competizione. Ed ecco che parte il dramma esistenziale del compagno Alessio, che si sente perduto senza la sua metà (cfr. post precedente, forse i legami tra i due non sono così infondati) ed improvvisa un terribile attacco di cagotto (Bonjour finesse!) nella più sperduta campagna vietnamita, rallentando l’arrivo a Saigon e comportando l’arrivo in nomination della coppia. Eliminazione a sorpresa alla fine della puntata, we’re gonna miss ya. Voto: 7.

Gli olimpionici: serata particolarmente animata per la coppia che sinceramente mi devo trovare a rivalutare. Tra tutte infatti questa è quella che dimostra più armonia e ‘umanità’, e badare bene che sono gli unici a non aver ancora litigato. Di una simpatia misurata, anche in questa puntata si sono dimostrati gradevoli, grazie anche alle scoppiettanti uscite di Rosolino in napoletano che, rivolto a povere ed indifese contadinelle vietnamite, altro non può se non far sorridere. (Alla prova di assaggio di “prelibatezze” locali non manca di cortesia agli oriundi del luogo con un garbato “Thank you very much” seguito da “Na cacat’ signò!”). Voto: 7,5.

I fidanzati: Corinne continua a dare il meglio di sé in fatto di simpatia, umanità, amore verso il prossimo (e verso il suo Toy Boy). In questa serata la vediamo impegnata in un mix di falsa sportività (“Mi piace giocare giusto”), passione focosa con il fidanzato (“Angelo, stai qua! Come un cane ti devo trattare?!” – “Se mi risponde ancora così lo appiccico al muro!”), crisi di panico nel mezzo di aiuole ed esperienze mistiche, con tutta la delicatezza che una donna come la sClery può avere nel parlare del marito defunto (in circostanze sospette, si vociferava su Twiter, che ci sia sotto il suo zampino? Ma no dai, non siamo cinici) in presenza del nuovo fidanzato. Voto: 5.

Marchesa e maggiordomo: la marchesa si riconferma regina incontrastata dello show, maestra di vita, di furto, di scrocco, di violazione della proprietà privata e potrei andare avanti ad libitum. Episodi di assoluta comicità si ritrovano nella grandissima nonchalance con cui cerca di evitare il controllore parlando di serate a teatro, nell’opposizione forzata a scendere dai mezzi che offrono passaggi (“Io di qui non mi muovo, sali e andiamocene!” urlato al proprietario che era sceso dall’auto per farli sloggiare) e nell’immancabile “Ai em roial femili” come passe-partout per richiedere ospitalità. Gregory come sempre buono, zitto e muto, si diverte quanto il pubblico ad assistere alle follie eccentriche di Sua Eccellenza. Adoroh, adoroh, adoroh. Voto: 9.

Le modelle: le modelle come al solito, non deludono mai. Per tutta la puntata si cimentano ed imbattono in situazioni molto comiche e con la loro travolgente simpatia non fanno altro che ingraziarsi il pubblico, ma soprattutto gli altri concorrenti, aspetto fondamentale in un programma dove (fortunatamente) non è previsto il televoto per mandare a casa le coppie. Il clou della serata si è avuto poi quando a tavola hanno inscenato una catfight con Corinne ed Angelo, dove l’inutile di lui tentativo di imporsi come “uomo” è servito a poco o niente (il destino di eterno sottomesso per lui era segnato da un pezzo). Una esilarante bagarre in cui la Clery diceva di non capire l’italiano delle modelle (ex quo pulpito) e dove le due ragazze hanno detto la (forse) prima cosa sensata dall’inizio del programma: “Angelo, ci fai tenerezza” da leggere come “Tesoro, la tua condizione di servetto fa pena”. Tutta l’Italia ieri sera davanti allo schermo ha detto e/o pensato “Angelo, ci fai tenerezza”. Voto: 7,5.

Padre e figlio: si confermano sempre bravi, simpatici e belli (soprattutto Ciavarro junior). Ieri sera, usciti vincitori dalla prova immunità, si sono goduti una simpatica serata con la popstar vietnamita del momento, nota al grande pubblico (ovviamente, esclusivamente vietnamita) di Chocolate. A parte qualche simpatica scena in cui vediamo Ciavarro padre dimenarsi con la popstar (ah, diciamogli che non siamo nei suoi fotoromanzi degli anni ’70 e che nessuno balla più in quel modo), per questa puntata è stata la coppia fantasma, per ovvi motivi di format. Voto: 7,5.

I laureati: confermano il loro titolo di “insignificanti del programma”, forse anche perché l’unica coppia di “non famosi”, si saranno sì e no visti quindici minuti in tutta la serata. Notevole come siano alla fine arrivati quarti, dopo tre puntate a rischio eliminazione. Voto: 6.

I figli di: Costia e Giovanni stanno rivelando al grande pubblico la loro essenza, la loro recondita natura che a stento hanno cercato di velare nella prima puntata. Sfrateh, totally perse nel loro magico mondo di unicorni dalle criniere arcobaleno, vivono in perfetta simbiosi, odiati dal resto dei concorrenti, si intrattengono tra un autostop e l’altro con sedute dal parrucchiere, discorrono di moda e costume, hanno una cadenza peggio di Manolo di Catanzaro (ok, era una similitudine difficile, solo se avete visto “Fidanzati per sbaglio” dovreste riuscire a coglierla). D’altronde, con una madre come Gigliola Cinquetti, icona gay italiana segretamente riconosciuta da molti, ci si poteva aspettare che nascessero pargoli di tal fatta. Io continuo ad adorarli, forse anche per quell’aria di (poco) sana superiorità ed estrema grazia e leggiadria con cui affrontano sì irti et impervi cammini. Voto: 8.

Generalmente una puntata un po’ sotto tono, mancante di quell’ironia scoppiettante che aveva caratterizzato il programma nelle precedenti puntate, ma nonostante ciò, non mancante di quel tono che le ha conferito popolarità e discreto successo di pubblico.

E voi, che ne pensate? Siete d’accordo con le mie valutazioni? Qual è la vostra coppia preferita? Non esitate a commentare e, ovviamente, ci risentiamo la settimana prossima con la quinta puntata! Stay tuned folks!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com