Grindr AKA l’app che rende più tristi gli utenti che la usano!

grindr rende tisti gli utenti che la usano

“Grindr ci sta semplicemente allontanando dalla realtà e gli uni dagli altri, rendendoci sempre più tristi”

Era quello che mi ripetevo spesso quando da single usavo questa app per incontri. E in quanti, ogni volta che lo aprite e cercate qualcuno, vi ripetete “che desolazione qui sopra!”?

D’accordo con una ricerca internazionale, viene fuori che Grindr renda sempre più tristi gli utenti che la usano.

Time Well Spent ha intervistato 200.000 utenti di iPhone sul loro utilizzo delle app e ha chiesto se le singole app li rendessero felici o meno. Le app di meditazione, musica e podcast sono risultate essere quelle che rendono le persone più felici, mentre giochi, app di incontri, appuntamenti e di contatti social sarebbero quelle che rendono “infelice” il popolo degli smartphone.

Secondo il rapporto, Grindr entra a pieno titolo nella tabella di ciò che rende gli utenti infelici dato che il 77% di essi  ha riferito di sentirsi pentito dopo aver usato l’app.

Time Well Spent afferma che il tempo che gli utenti spendono su questa app e il rapporto con il risultato finale è ciò che sta causando infelicità: in pratica il totale di “tempo triste” che gli utenti si trovano a passare su questa appa è pari a 2,4 volte la quantità di  “happy time” che si potrebbe passare su altre app come mostrato nel grafico qui sotto.

grindr rende tristi gli utenti che la usano

Il sondaggio ha rivelato che le persone che hanno utilizzato Facebook per più di 20 minuti al giorno erano felici dell’esperienza, mentre coloro che hanno utilizzato l’app Grindr per oltre 50 minuti non si sentivano felici.

Gli intervistati che hanno affermato che Grindr li ha fatti sentire infelici hanno riferito di aver usato l’app per un’ora o più al giorno.

Ma attenzione che la lista dei “cattivi” è lunga e altre app che molti di noi usano potrebbero renderci ancora più tristi di quello che già siamo: Candy Crush Saga (71%), Facebook (64%), Reddit (58%) e Instagram (51%).

Allora fiorellini profumosi, facciamo il medio a questo Blue Monday, usciamo fuori, alziamo lo sguardo dagli schermi dei nostri smartphone e cerchiamo contatti umani veri che tutti meritiamo di essere felici!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com