Il vizietto S01 – Ep13 Intimo femminile

ilviziettologoEccoci qui, puntuali come ogni settimana ad esplorare un altro vizietto nascosto di tanti, che stavolta non riguarda solo i gay più spudorati, ma anche tanti di coloro che amo definire “Finti etero” che spesso si fanno chiamare etero curiosi, bisex o roba simile. L’argomento di oggi riguarda l’intimo femminile, ovviamente non intendiamo parlare dell’intimo in sé, ma di quando lo indossa un uomo (più o meno). Intendiamoci, non parleremo di trans o travestiti, quello è un argomento che va ben oltre le mie conoscenze, ma semplicemente di chi, per diletto e nel letto, indossa o fa indossare intimo femminile per raggiungere l’amplesso.

intimo-femminileIndossare intimo femminile e più in generale vestirsi da donna, per gli uomini è una pratica che risale a molto tempo prima che fosse inventato internet, i computer i porno o addirittura prima che fosse scoperta l’energia elettrica. Una delle prime “apparizioni pubbliche” di questo fenomeno è risalente addirittura alla fine del 1700, in questo periodo un certo Cavaliere d’Eon si infiltrava con molto successo come spia francese alle corti delle nazioni nemiche travestendosi da donna e facendosi addirittura ritrarre in queste vesti come vezzo personale. Se non ricordo male nel film “Elisabeth, the golden age” c’era un riferimento a questo tema anche riguardo al Duca d’Anjou, futuro re di Francia. Ma cosa si nasconde dietro tutto questo?! Cosa spinge un uomo a indossare o cosa lo spinge a chiedere di indossare ad un altro uomo un intimo femminile?! Se volessimo rispondere a questa domanda, ho paura che le pagine di questo blog non basterebbero.

Nella mia esperienza, non mi è mai capitato di chiedere una cosa simile, né mi è mai stata chiesta, ma tuttavia ho avuto amici ai quali questa pratica piaceva non poco. Quando chiedevo loro come mai, alcuni mi rispondevano che lo facevano perché avrebbero voluto segretamente provare l’ebrezza di essere posseduti esattamente al pari di una donna, altri che questa cosa li faceva sentire più appagati, più confortevoli, più a loro agio, più sciolti. Qualcuno mi ha anche detto che questa cosa non li faceva impazzire, ma al loro partner piaceva, perché si sentiva più “uomo/ maschio”. Personalmente non è mai stato un problema sentirmi maschio o uomo mentre faccio sesso, anche con un altro uomo, ma immagino che qualcuno possa essere ancora legato a preconcetti spesso derivanti da una severa e retrograda educazione familiare e tutto ciò li porta a questi piccoli sfoghi. Fermo restando che è soltanto la mia opinione, che non sono esperto in materia psicologica e che tutto ciò è solo il frutto di esperienze che mi sono state riportate.

Qual’è l’intimo preferito per l’occasione?! Beh certo non sono i mutandoni alti della nonna, ma parliamo sempre di pizzi e merletti, guepierre, calze autoreggenti e non di rado reggiseni provocanti. Anche i body di seta o di tessuti semitrasparenti che creano l’effetto vedo non vedo sembrano riscuotere un certo successo! Insomma qualunque cosa trasgressiva e provocante fa al nostro caso. E voi?! Qual’è il vostro “Intimo preferito” ?! Fatecelo sapere nei commenti!

6 thoughts on “Il vizietto S01 – Ep13 Intimo femminile

  1. Chi è che si sentiva più MASCHIO scopandosi un uomo con intimo femminile? Dimmelo che gli propongo un buono psicologo! Tesoro, o con o senza intimo femminile, quello che ti stai scopacchiando è sempre un altro uomo e questo non ti rende meno frocio!!!

    1. Fin da piccolo mi piaceva indossare intimo femminile ho iniziato a 14 prima volta reggicalze calze e sottoveste oggi 60 anni ho un guardaroba completo adoro stare in casa vestito da donna e fuori sotto abiti maschili sempre calze reggicalze body

  2. Potrei vomitare D: un conto è farsi una donna, un conto è farsi un uomo con l’intimo da donna. Oddio tutto ciò i miei occhi non potrebbero reggerlo XD

  3. esistono varie forme di travestitismo, feticistiche e non, ma definire “finto etero” chi indossa intimo da donna è restrittivo; se non altro per il semplice fatto che esistono, oltre ai bisex e gay che amano travestirsi, anche etero che amano farlo per conto proprio o con la propria partner e nulla hanno di bisessuale od omosessuale. Le motivazioni che portano al travestitismo possono essere molteplici e dissimili così come le conseguenti manifestazioni in ambito sessuale e non di questa pratica.

    1. Ciao Ivan, grazie per il tuo commento.
      Certo pensare ad un etero che si traveste da donna con la propria partner, perdonami, ma mi fa decadere quanto di etero possa esserci in quest’uomo. Ti piacerebbe, se ti è possibile, mandarci una mail o anche scriverlo qui, e spiegarci meglio il tutto? Grazie.

  4. Vestirmi da donna per me è meraviglioso calze reggicalze tacchi a spillo fin da piccolo rubavo calze e intimo di mamma mi eccita aspettare a casa mia dove vivo solo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com