In Cucina Con Halfblood – S01.Ep14

incucinaline

Bentornati a tutti nella cucina d’Italia più gaya e fantisosah che ci sia!

Oggi per la ricetta del venerdì ho deciso di portarvi dall’altra parte del mondo: un po’ per amore, un po’ per la bontà smisurata di questo semplice manicaretto!

Pronti a volare in alto? Oggi questo viaggio nell’arete CulInAria ci porta in Argentina alla scoperta della preparazione de

Las Empanadas

Ingredienti del ripieno per circa 20 pezzi:

  • – 1/2 kg di carne magra di manzo tritata;
  • – 1/2 kg di carne magra di maiale tritata;
  • – 8 uova sode;
  • – 300 gr di uva sultanina precedentemente messa qualche ora in ammollo;
  • – 5 cipolle grandi;
  • – un barattolo di olive verdi denocciolate;
  • – olio extravergine d’oliva q.b.;
  • – 1/2 litro di vino rosso per cucinare;
  • – sale q.b.;
  • – paprika (o peperoncino) a piacere.

Ingredienti della pasta per circa 20 pz

  • – 500 gr di farina 00;
  • – acqua tiepida;
  • – 1 cucchiaino raso di sale;
  • – olio di semi q.b.;

Mettiamo subito le mani in pasta e viaaaaaa!!!!

Procediamo con l’impasto mettendo la farina in un recipiente abbastanza grande, facciamo la solita fontanella al centro e inseriamo il sale, l’olio e l’acqua. Mischiamo tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo e compatto. Lasciamolo poi riposare.

Prendiamo una padella antiaderente grande e inseriamo l’olio d’oliva a riscaldare; tagliamo le cipolle finemente e facciamole soffriggere per 2 minuti; nel frattempo spezzettiamo le olive e inseriamole a soffriggere insieme alle cipolle e lasciamo andare ancora per 5 minuti. Inseriamo poi le carni tritate e facciamo scottare il tutto per almeno 5-7 minuti. Quando la carne avrà preso un colorito quasi cotto, inseriamo il vino e l’uva sultanina scolata, saliamo, abbassiamo il fuoco, e lasciamo sfumare il vino.

A cottura quasi ultimata – quando il vino sta per sfumare del tutto – sbricioliamo le uova sode e inseriamole nel composto, aggiungiamo poi paprika o peperoncino a nostro piacere, mescoliamo e lasciamo asciugare il vino del tutto. Una volta sfumato tutto il vino, spegniamo il fuoco e lasciamo freddare.

Ora possiamo riprendere l’impasto. Stendiamolo in maniera che sia alto non più di mezzo centimetro e ritagliamo (aiutandoci con un coppa pasta o una ciotola) una ventina di dischi di pasta del diametro di circa 10 cm.

Procediamo poi inserendo il composto nel disco di pasta, aiutandoci con un cucchiaio. Senza esagerare nel ripieno, poi facciamo combaciare i lembi di pasta (come a formare una mezza luna) e chiudiamo il fagottino delle meraviglie, ripiegando i lembi di pasta come a voler fare un orlo di decorazione.

Una volta riempiti tutti i dischi di pasta avete due opzioni per cuocerli: a) al forno per 20 minuti a 180°; b) fritti ad immersione in olio di semi e poi lasciati asciugare su carta da fritto. A me piacciono in entrambi i modi!

P.s. Per l’effetto lucido su Las Empanadas al forno (in foto sotto), basta battere un uovo intero e spennellarlo sul fagottino prima di infornarlo!

971306_10201014731281905_1322469313_n

ARRICRIATEVI!! 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com