India: omofobia anche sulla donazione degli organi.

PARAGRAFO377-CORTE-SUPREMA-INDIANA-DEPENALIZZA-SESSO-GAY-ILPUNTOH

Circa il 54% degli intervistati ha affermato che alle persone LGBT+ non dovrebbe essere permesso donare gli organi e soprattutto, il 56%  rifiuterebbe una donazione di organi salvavita da una persona LGBT+.

L’anno scorso, l’India ha fatto la storia nel proprio paese depenalizzando l’omosessualità in una mossa rivoluzionaria, ma gli atteggiamenti nei confronti della comunità LGBT+ sono ancora strani e un nuovo sondaggio ha rivelato alcune statistiche scioccanti.

Prodotto dall’assicurazione sulla vita Tokio Edelweiss di Mumbai, il nuovo sondaggio ha chiesto a 1.565 intervistati in 12 città dell’India i loro pensieri sulle donazioni di organi.

Il sondaggio ha rilevato che una persona su cinque crede che donando un proprio organo si reincarnerà nella persona che lo riceve. 

Ma sorprendentemente, circa il 54% degli intervistati ha dichiarato di non pensare che le persone LGBT+ debbano essere in grado di donare organi e circa il 56% ha ammesso di non volere un organo proveniente da una persona LGBT+.

Il sondaggio afferma: “La comunità LGBTQ ha avuto un passato tortuoso nella storia della comunità medica indiana. Mentre la Corte Suprema ha depenalizzato la Sezione 377 l’anno scorso, la comunità LGBT+ continua ad essere ostracizzata. A settembre dell’anno scorso, in seguito al verdetto della Corte Suprema, il capitolo Maharashtra del National Blood Transfusion Council ha suscitato un dibattito quando ha pubblicato un nuovo questionario di screening che apparentemente ha cercato di eliminare la comunità LGBT+ dalla donazione di sangue. Nel 2017 la Divisione sicurezza del sangue della National Aids Control Organization ha dichiarato che la comunità LGBT+ non può donare sangue perché facente parte di un gruppo” ad alto rischio Questo certamente solleva dubbi sul fatto che siano in grado di donare i loro organi.”

Beh… non siamo gli unici ad essere fermi al Medioevo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com